Pablo Rodriguez, il baby talento del Lecce che fa impazzire i tifosi

0
58

Chi è l’attaccante Pablo Rodriguez, il baby talento del Lecce che fa impazzire i tifosi: un bambino gli dedica addirittura un tema.

(FABRICE COFFRINI/AFP via Getty Images)

Classe 2001, Pablo Rodriguez Delgado è senza dubbio negli ultimi mesi l’acquisto più azzeccato di quell’inesauribile fonte di risorse che è Pantaleo Corvino. L’ex Fiorentina è tornato nei mesi scorsi nella sua Lecce e mentre tutti cascavano al pesce d’aprile fuori stagione dell’acquisto del bomber Kurraska, lui un gioiello vero lo portava davvero in pegno alla squadra giallorossa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> “Il Lecce ha preso Kurraska”, la fake che diverte il mondo

I numeri di questo ragazzo, cresciuto nelle giovanili del Real Madrid, sono davvero incredibili ed è impossibile non tornare con la mente ad altri gioiellini pescati dai vivai da Corvino, due nomi su tutti: Valeri Bojinov e Mirko Vucinic. Sei in tutto i gettoni di presenza per il ragazzo, che ha esordito con il club il 27 dicembre 2020 nella partita contro il Vicenza. Entrato al minuto 72, Rodriguez segna e subito dopo si infortuna.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato, il grande colpo del Lecce: dalla Turchia arriva Güven Yalçin

Che numeri per Pablo Rodriguez: i tifosi del Lecce pazzi di lui

Il suo secondo gol è arrivato alla seconda apparizione il 24 gennaio, contro l’Empoli. In tutto di gol ne ha messi a segno quattro, propiziando anche un autogol. Infatti, nell’ultima uscita con la Cremonese, c’è lo zampino di Pablo Rodriguez in entrambe le marcature giallorosse. In tutto, il ragazzo ha giocato 213 minuti, di fatto ha segnato un gol ogni 53 minuti circa. La media sarebbe anche più alta se ad esempio al momento del tiro in porta contro l’Ascoli, nei minuti finali, l’arbitro avesse concesso il vantaggio invece di fischiare il rigore, poi maldestramente sbagliato da capitan Mancosu.

Insomma, i tifosi del Lecce sono già pazzi di Pablo Rodriguez e un bambino di 8 anni, di nome Francesco, che è residente a Milano ma di origini salentine, ha dedicato addirittura un tema al baby gioiello della squadra giallorossa. “Io per un giorno vorrei essere Pablo Rodriguez, un calciatore del Lecce la città in cui è nato il mio papà ed è la squadra per cui tifa”, scrive il bambino. Quindi aggiunge: “Pablo fa quasi sempre gol! Io vorrei stare sul campo del Via del Mare e segnare tanti gol però non vorrei essere molto molto famoso. Vorrei fare moltissimi gol di testa perché mi piace veramente tanto e salutare i tifosi solo per un giorno”.