Franco Gatti dei Ricchi e Poveri, il lutto per la morte del figlio

0
631

Franco Gatti dei Ricchi e Poveri, otto anni fa ha vissuto un evento tremendo con la scomparsa di Alessio che aveva 23 anni

Franco Gatti
Franco Gatti (Getty Images)

Franco Gatti è un componente dei Ricchi e Poveri. Dallo spettacolo e dalla musica si è allontanato. Non c’è stata alcune divergenza con il resto della band: la sua decisione di chiudere con quel mondo fu dovuta a un lutto.

Nel 2013 Franco perse il figlio Alessio che aveva 23 anni. A causare la morte fu infarto. Beveva, beveva troppo”, disse le scorso anno a Vieni da me, intervistato da Caterina Balivo.

Proprio nel 2020 i Ricchi e Poveri, in un anno così triste per tutti, hanno avuto un momento di felicità con la riunione del gruppo sul palco dell’Ariston al Festival di Sanremo. Fu un grande evento principalmente perché Gatti ritornò sulle scene dopo il tremendo evento e perché c’era anche Marina Occhiena che nel 1981 lasciò il gruppo per una storia d’amore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Isola dei Famosi 2021: il cast completo, chi parte per l’Honduras

Franco Gatti: mio figlio era geniale

Ricchi e Poveri
Franco Gatti con tutta la band, il primo a sinistra

“Era geniale” disse il padre parlando del figlio. Divenne anche più bravo di lui negli investimenti in borsa. Gatti parlò anche in un gabbiano che tutte le mattine lo andava a trovare ed era inevitabile pensare che si trattasse di una visita di Alessio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Rocco Casalino in caduta economica: da 6200 euro a disoccupato

“Ha fatto una caz..ta, la prima in vita sua. E l’ha pagata così“, disse il padre. Tenne però a precisare che il figlio non aveva una dipendenza dalla droga. Il corpo del 23enne fu trovati in casa a Nervi, nel genovese. Fin dal primo momento il padre respinse la possibilità che potesse trattarsi di un’overdose. Disse che per via del lavoro che lo stressava beveva ma che stava lontano dalla droga.