Covid, come prenotare il vaccino con la piattaforma di Poste Italiane

0
302

Poste Italiane ha sviluppato un sistema all’avanguardia per la gestione della campagna di somministrazione del vaccino anti-Covid: vediamo quali Regioni lo utilizzano e come è possibile effettuare la prenotazione della dose.

covid, come prenotare il vaccino con poste italiane
Credit: Manuel Balce Ceneta-Pool/Getty Images

In attesa che le aziende farmaceutiche consegnino nuove dosi del vaccino anti-Covid, che dovrebbero aumentare gradualmente tra il secondo e il terzo semestre dell’anno, le Regioni si stanno organizzando per non rallentare le inoculazioni, nella prospettiva di una fase di vaccinazione di massa. Tra i sistemi messi a punto per evitare stalli nell’organizzazione e prenotazione delle somministrazioni c’è anche quello di Poste Italiane.

Si tratta di una piattaforma online sviluppata a dicembre e messa a disposizione gratuitamente per tutte le Regioni. Tuttavia negli ultimi mesi sono state solo cinque ad usufruire del servizio: Marche, Abruzzo, Basilicata, Calabria e Sicilia. A queste si è aggiunta da oggi, venerdì 2 aprile, la Lombardia, che sostituirà così il sistema di Aria, l’azienda regionale che si è occupata finora della gestione delle prenotazioni.

Il sistema di Poste Italiane è basato su un cloud, che permette di evitare qualsiasi “crash” in caso di picchi di accessi contemporanei, e consente una prenotazione diretta, senza alcuna pre-adesione. A indicare date e orari a disposizione per prenotare l’appuntamento è un algoritmo.

Ti potrebbe interessare anche -> Covid, prevenzione anche dopo il vaccino: ecco le misure da rispettare

Come prenotare il vaccino con il sistema di Poste Italiane

Ad oggi la piattaforma messa a punto da Poste Italiane ha registrato circa un milione di prenotazioni. Col passare delle settimane si sbloccheranno gli appuntamenti per le varie fasce d’età a seconda di quanto previsto dal piano vaccinale italiano. La procedura di prenotazione è semplice: occorre accedere al sito dedicato, prenotazioni.vaccinocovid.gov.it, e attendere il caricamento della pagina gestionale. Il tempo di attesa è mediamente di un minuto.

Successivamente bisogna inserire i dati richiesti: numero della Tessera Sanitaria e codice fiscale. Poi, dopo aver accettato l’informativa sulla privacy, occorre cliccare “Accedi”. Se si fa parte di una delle categorie per le quali la propria Regione di appartenenza ha previsto la vaccinazione, si può quindi scegliere la sede di somministrazione più vicina alla propria residenza, individuando gli slot di date e orari disponibili. Per la conferma dell’appuntamento verrà inviato un sms.

Ti potrebbe interessare anche -> Oms: in Europa vaccinazioni di una “lentezza inaccettabile”

La procedura di prenotazione può essere effettuata in modalità differenti: oltre alla piattaforma online, dal lunedì al venerdì è attivo anche il servizio di call center, nelle Regioni che utilizzano il portale, al numero verde 800.009.966. In alternativa è possibile prenotare gli appuntamenti anche presso gli sportelli Atm Postamat o attraverso il palmare del postino. Il servizio di prenotazione è sempre gratuito.