Eleonora Abbagnato, stella del ballo: dai primi passi di danza a étoile parigina

0
542

L’étoile palermitana ha 42 anni: una vita piena di successi la sua, divisa fra carriera e famiglia. 

(Instagram)

Eleonora Abbagnato rappresenta l’Italia nel mondo della danza. Una passione la sua nata per caso a Palermo, città in cui nasce e da cui la sua carriera prende avvio. Arrivata all’età di 42 anni, la prima étoile dell’Opéra di Parigi va in pensione e attende con ansia i festeggiamenti assieme ai suoi colleghi per il suo “addio alle scene”.

Leggi anche -> Lisetta Oropesa: Violetta nella Traviata di Mario Martone

La carriera dell’étoile palermitana

Eleonora Abbagnato nasce a Palermo il 30 giugno del 1978. La passione per la danza arriva per puro caso. La madre aveva un negozio di abbigliamento in cui la giovane Eleonora passava gli interi pomeriggi. Quando arrivava la folla di signore per provare i vestiti, la Abbagnato fuggiva nella scuola di danza di Marisa Benassai, adiacente all’attività di famiglia. È proprio qui che inizia a muovere i primi passi di danza che la porteranno negli anni a diventare la prima étoile dell’Opéra di Parigi.

Il talento di Eleonora è subito evidente, e indossate le punte per la priva volta ad 8 anni non si è più fermata. A soli 11 anni, infatti, balla in diretta in un programma condotto da Pippo Baudo. A 12, si trasferisce a Montecarlo per studiare nella scuola di Marika Bresobrasova e nello stesso anno ha vinto il DanzaEuropa. L’anno seguente è già in tournée fra Marsiglia e Parigi, e viene ammessa come borsista all’Ecole de Danse dell’Opéra di Parigi. Nella prestigiosa scuola francese, Eleonora raggiunge l’apice della sua carriera, diventando a 23 anni première danseuse, e a 34 étoile. Nel 2015 viene nominata invece direttrice del corpo di ballo dell’Opera di Roma.

I traguardi importanti sono stati raggiunti grazie alla costanza e alla dedizione verso la propria passione, “perché – dice – se il talento è un dono, il resto è merito del rigore e della disciplina”. Alla carriera da ballerina Eleonora Abbagnato ha affiancato anche altri lavori. Nel 2007 la vediamo vestire i panni di attrice nel film di Ficarra e Picone Il 7 e l’8, nel 2009, invece, è co-conduttrice della seconda serata del Festival di Sanremo assieme a Paolo Bonolis. Nello stesso anno ha pubblicato anche il suo libro autobiografico, Un angelo sulle punte. Qualche anno dopo debutta nel mondo dei talent, precisamente ad Amici dove diventa la caposquadra dei blu nell’edizione 2013.

Vita privata

La sua carriera non le ha impedito di costruirsi anche una famiglia. Dal 2011 è infatti sposata con l’ex calciatore del Palermo Federico Balzaretti, oggi direttore. I due si sono conosciti grazie ad un parrucchiere: “Diceva che siamo uguali: seri, devoti lui al calcio e io alla danza, e con lo stesso senso della famiglia” ha dichiarato la Abbagnato sulle pagine di Vanity Fair. Da quando si sono visti un colpo di fulmine li ha travolti, tanto che nel giro di pochi mesi sono diventati marito e moglie.

Leggi anche -> Morto il rapper DMX: sconvolto il mondo della musica internazionale

Dalla loro splendida unione sono nati Julia, 7 anni, e Gabriel, 4. Ai due bambini, si aggiungono anche le altre due figlie di Balzaretti, Lucrezia, 14 anni, e Ginevra, 11, avute da una precedente relazione e che vivono con i loro papà. Una famiglia allargata, dunque, che non ha destato nessun problema, anzi: “Sono stata attenta a non farmi chiamare mamma, per loro sono Ele. Non ho mai fatto differenze fra le grandi e Julia e Gabriel. Oggi so che, anche se non sono la loro mamma, mi vogliono “bene per sempre”” ha dichiarato sempre a Vanity Fair.