Usa, poliziotto uccide un altro afroamericano: proteste in North Carolina

0
96

La vittima è Andrew Brown Jr, del North Carolina: un poliziotto lo ha ucciso in una sparatoria mentre scappava con l’auto durante un mandato di perquisizione per droga.

usa, poliziotto spara e uccide afroamericano in north carolina
Credit: David Ramos/Getty Images

A circa 24 ore dalla condanna dell’ex ufficiale di polizia di Minneapolis Derek Chauvin per l’omicidio di George Floyd, negli Stati Uniti si registra la morte di un altro afroamericano per mano delle forze dell’ordine. Questa volta è accaduto a Elizabeth City, nel North Carolina, dove un poliziotto nel corso di un mandato di perquisizione ha sparato e ucciso un uomo di 42 anni, Andrew Brown Jr, padre di dieci figli.

L’agente che ha aperto il fuoco, il vice sceriffo della contea di Pasquotank, è stato messo in congedo in attesa delle indagini da parte delle autorità. Nel frattempo in North Carolina è subito esplosa la protesta per quello che è l’ennesimo episodio di violenza da parte della polizia.

A Elizabeth City circa 100 persone si sono riunite di fronte al municipio chiedendo giustizia e, come ripotato dai media locali, è stato convocato d’urgenza il consiglio comunale. Gabriel Adkins, consigliere e rappresentante del quartiere in cui Andrew Brown Jr è stato ucciso, ha chiesto di mantenere la calma e di fidarsi dell’Ufficio investigativo statale.

Ti potrebbe interessare anche -> George Floyd, l’agente Chauvin condannato per omicidio

La morte di Andrew Brown Jr, sparato dalla polizia in North Carolina

Al momento secondo quanto reso noto dai media americani i funzionari di polizia non avrebbero ancora fornito la ricostruzione dettagliata della sparatoria che ha portato all’uccisione dell’afroamericano di Elizabeth City. Quello che è certo è che gli agenti avevano appena notificato all’uomo un mandato di perquisizione nella sua abitazione: secondo i registri del tribunale Brown aveva alle spalle accuse di spaccio di droga.

Ti potrebbe interessare anche -> Presidente Biden alla famiglia di George Floyd: “Venite alla Casa Bianca”

Come emerso da alcune testimonianze dei vicini di casa, la vittima è stata colpita dai colpi di arma da fuoco mentre cercava di scappare in macchina. Gli agenti di polizia avrebbero iniziato a sparare fino a quando l’auto non è andata a schiantarsi contro un albero. “Quando i poliziotti hanno aperto la portiera Andrew Brown Jr era già morto”, ha riferito all’Associated Press un testimone oculare.