Achille Lauro: “Il paragone con Renato Zero mi sta sulle p***e”

0
205

Achille Lauro è stato intervistato da Le Iene. Ha parlato dell’omofobia e di come risponde agli insulti che riceve per strada

achille lauro
Achille Lauro intervistato da Le Iene (foto Instagram)

È acclamato e discusso, chiacchierato e a quanto racconta anche insultato. Achille Lauro può piacere o meno è uno dei personaggi più in vista sulla scena musicale e dello spettacolo italiano in generale. Mille volti e sfaccettature, ma anche un essere ben definito che gli fatto dire con determinazione cosa gli va giù della società che dire e cosa proprio non riesce a sopportare.

Achille Lauro è stato intervistato da Nicola Savino nell’ultima puntata de Le Iene andata in onda ieri. Alle domande senza peli sulla lingua ha risposto allo stesso modo. E risponde anche a chi in strada lo chiama fr***io dandogli dell’ignorante “e mi faccio una risata”

Ieri ha presentato Marilù, il suo ultimo singolo. Se è arrivato ad essere intervistato da Le Iene lo deve anche ai concerti “con quattro gatti” che ha fatto. Ha detto che non è facile fare un concerto così “ma è una prova che devi fare per arrivare a spogliarti a Sanremo“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Diletta Leotta: “Mi sono stufata”, attacco senza precedenti

Achille Lauro: “Andavo ai concerti di Vasco Rossi”

Incalzato dalla domande, il giovane cantante ha espresso un giudizio sulla società attuale. “Il mondo è maschilista e in parte anche omofobo“, ha affermato. Proprio oggi è arrivata la notizia che la Commissione Giustizia del Senato ha approvato la calendarizzazione del Ddl Zan contro l’omofobia (anche se ancora non c’è una data fissata), dopo settimane di polemiche.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Al Bano, il dramma della scomparsa di Ylenia: “Ho messo in dubbio la fede”

Alla legge è favorevole anche Lauro. Si è augurato che la legge sia approvata “perché non posso credere che l’Italia sia ancora a questo punto”. E sull’accostamento continuo con Renato Zero, “è un paragone che mi sta sulle p***le” e dice che da piccolo in camera aveva il poster di Britney Spears e che andava ai concerti di Vasco Rossi.