Denise Pipitone, chi è l’avvocato Giacomo Frazzitta: casi famosi seguiti

0
285

Il mistero della scomparsa di Denise Pipitone, chi è l’avvocato Giacomo Frazzitta: casi famosi seguiti dal noto legale.

(screenshot video)

Il caso della scomparsa della piccola Denise Pipitone, avvenuto a Mazara del Vallo, in provincia di Trapani, ormai 17 anni fa, è diventato prepotentemente mediatico. Il giallo ha tutta una serie di personaggi più o meno di contorno che in questi anni si sono fatti infatti conoscere all’opinione pubblica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Denise Pipitone, chi è la ragazza di Scalea: 20 anni di origini romene

Tra questi, particolarmente noto è il ruolo avuto in questi anni dall’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, nella ricerca della verità. Il legale classe 1968 è il titolare dello studio fondato dal padre Gaspare a meta anni Cinquanta. A differenza del padre, che si occupava del settore civilistico, il figlio ha avuto a che fare con il penale sin dai primi anni di professione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Elena Denisa, la ragazza di Scalea e il mistero di Denise Pipitone

I casi di cui si occupa l’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio

Oggi l’avvocato di Piera Maggio è sicuramente uno dei nomi più in vista nelle trasmissioni che si occupano di crimini e misteri irrisolti, ma va detto che quello della scomparsa di Denise Pipitone, primo caso della storia giudiziaria italiana di sequestro di una minore di cui si sta celebrando un processo, non è l’unico giallo che ha seguito e che continua a seguire. Peraltro, il legale è anche il promotore della cosiddetta “Legge Denise”, che introduce l’articolo 605 bis del codice penale in materia di sequestro di minorenni.

Uno dei casi che più di recente sono tornati mediatici e che vede in prima linea l’avvocato Giacomo Frazzitta nella ricerca della verità è quello del sequestro di Stefano e Antonio Maiorana, figlio e padre scomparsi nel nulla il 3 agosto 2007 in provincia di Palermo. Si è poi occupato del caso del sequestro e l’omicidio di Donatella Grosso. Quindi della scomparsa di Pilar Yanirè ritrovata cadavere a Grammichele in Sicilia il 22 marzo 2013. Ha poi risolto casi come quello della minore Ciolino Gaetana Mariam che è stata ritrovata dopo 5 anni e 9 mesi il 3 settembre del 2010. Oltre che partecipare a molti programmi in Rai e Mediaset, è stato consulente legale, collaboratore e consulente esterno di molte trasmissioni.