ATP Roma: Sonego batte Rublev, in semifinale Djokovic

0
269

Clamoroso agli Internazionali d’Italia, ATP Roma: l’azzurro Lorenzo Sonego batte Rublev, in semifinale Djokovic, numero 1 al mondo.

(Giampiero Sposito/Getty Images)

La favola di Lorenzo Sonego agli Internazionali d’Italia continua: la sfida contro Andrej Rublev, rinviata ieri pomeriggio per la forte pioggia al Foro Italico, parte decisamente in salita. Il russo numero sette al mondo è senza dubbio uno dei tennisti più in forma in questo momento e si vede soprattutto da come tiene il servizio nel primo set.

Ti potrebbe interessare anche -> Tennis, Sonego-Rublev: il russo è troppo forte ma l’azzurro non sfigura

Le statistiche non mentono: il tempo medio di durata di un game con Sonego al servizio è il doppio rispetto a quello di Rublev, che chiude agevolmente per sei a tre. Poi però l’azzurro sale in cattedra nel secondo set. Subito un break di vantaggio che conserva fino alla fine, chiudendo il set con il punteggio di sei a quattro.

Ti potrebbe interessare anche -> ATP Cagliari: Sonego batte Djere e conquista il 2° titolo della carriera

Sonego, rivincita su Rublev: nel pomeriggio la semifinale con Djokovic

Il terzo set è comunque una battaglia, dove Sonego si gestisce alla grande e alla fine chiude con uno strepitoso sei a tre. Il solito e insospettabile Lorenzo Sonego, il 25enne torinese che ha migliorato di molto il suo tennis e dopo aver ottenuto risultati prestigiosi tra fine 2020 e inizio 2021, stacca un altro pass importante. Lo ha fatto mentre i più attesi nel torneo erano Jannik Sinner, eliminato da Nadal, e Matteo Berrettini.

Entrambi bravi ma poco attenti il primo contro la leggenda spagnola e il secondo contro il greco Stefanos Tsitsipas, oggi eliminato da Novak Djokovic. E a proposito del serbo, sarà proprio lui l’avversario di Lorenzo Sonego questo pomeriggio al Foro Italico, mentre Nadal sfiderà alle 14 lo statunitense Opelka, l’altra rivelazione di questo importante torneo di tennis. Per l’azzurro, la semifinale è già storica ma l’appetito vien mangiando.