A mano disarmata: Federica Angeli, la vera storia della giornalista

0
94

La vera storia umana e professionale di Federica Angeli la giornalista di Repubblica raccontata dal film di Bonivento A Mano Disarmata

Federica Angeli
Foto Facebook

Nel 2019 è uscito in tutte le sale cinematografiche italiane il film di Claudio Bonivento A Mano Disarmata. La pellicola ripercorre la storia della giornalista Federica Angeli, sotto scorta giudiziaria per la sua attività di cronista sulla malavita di Ostia, quartiere del litorale Sud Est di Roma.

Il film, che ha come protagonisti Claudia Gerini nel ruolo della Angeli e Francesco Pannofino nel ruolo di Riccardo Torrisi, inevitabilmente, si concede, ai soli fini narrativi, qualche licenza. Anche se ripercorre i tratti fondamentali dell’inchiesta condotta dalla giornalista in coppia con il collega Marco Mensurati.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Claudia Gerini: Linda e Rosa, scopriamo chi sono le figlie dell’attrice

L’inchiesta, che negli anni ha portato Federica Angeli ad essere messa sotto scorta, parte dalle denunce di alcuni commercianti di Ostia ed approda alla scoperta di un traffico illecito di origine mafioso. Un trafico che di fatto condiziona tutta l’economia locale.

La vera storia della parabola umana e professionale di Federica Angeli non è troppo distante da quella del film anche se ovviamente ne descrive solo una minima parte. La Angeli nasce nel 1975 a Roma dove vive e lavora e dove ha completato gli studi laureandosi in Sociologia nel 2003. Dopo aver collaborato con varie testate locali nel 1998 approda a Repubblica, all’inizio come praticante e successivamente come cronista.

Al suo fiuto giornalistico sono legate alcune inchieste di grande rilievo come i casi di nonnismo nella caserma dei NOCS, il Nucleo operativo centrale di sicurezza, di Spinaceto a Roma. Il processo e la sentenza di primo grado sul caso Stefano Cucchi e ovviamente tutta la vicenda legata a Mafia Capitale ed ai clan mafiosi Fasciani, Triassi e Cuntrera-Caruanaza.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Claudia Gerini ha un fidanzato? Ecco chi c’è nella sua vita

L’inchiesta che dal 17 luglio 2013 obbliga Federica Angeli a vivere sotto scorte per le minacce ricevute dai clan. Per il suo impegno nella lotta alle mafie nel dicembre del 2015 le è stato conferito dal Presidente Mattarella il titolo di Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana.

Dal 2020 Federica Angeli è Delegata della sindaca di Roma Virginia Raggi alle periferie e alla legalità.