Chi è David Quammen, lo scrittore che ha previsto la pandemia di Covid

0
356

Ecco tutto quello che c’è da sapere su David Quammen, lo scrittore e divulgatore scientifico che ha vaticinato il Covid

(Screen video)

Il sociologo e massmediologo Marshall McLuhan, noto al grande pubblico per aver coniato la più che saccheggiata locuzione “villaggio globale“, amava ripetere che “predire il futuro è facile: è un gioco alla portata di tutti. E’ osservare e interpretare il presente che è difficile”. Eppure sono pochi coloro che, studiosi, scienziati e scrittori, possono vantarsi di aver preconizzato un fenomeno o un evento epocale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Saman Abbas temeva per la sua vita: le parole choc dello zio e della madre

Uno dei pochi eletti è senza dubbio il saggista e divulgatore scientifico David Quammen, balzato agli onori della ribalta mondiale in quanto in un suo saggio pubblicato nel 2012, “Spillover. L’evoluzione delle pandemie”, preannuncia la possibilità di una nuova e pericolosa pandemia zoonotica, cioè originata dal salto di specie dagli animali all’uomo, con focolaio in Cina, esattamente come quella del Covid-19: una predizione così sorprendente e incredibile che, a sei dalla sua pubblicazione, il suindicato saggio è diventato un best seller.

Chi è David Quammen, lo scrittore che ha previsto la pandemia di Covid. Biografia e carriera

Conosciamo più da vicino questa sorta di “Nostradamus” del XXI° secolo. Nato a Cincinnati, Stati Uniti, il 24 febbraio del 1948, David Quanmen si è diplomato alla “St. Xavier High School” nel 1966. Si è poi laureato alla prestigiosa Yale e durante gli studi universitari a Oxford ha studiato letteratura concentrandosi sulle opere di William Faulkner.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Awed verso la vittoria, ma una naufraga può scombinare tutto: ecco perchè

Dal 2007 al 2009 è stato professore di studi americani occidentali presso la “Montana State University”. Per quindici anni ha curato una rubrica, intitolata “Natural Acts”, per la rivista “Outside”. I suoi articoli sono anche apparsi su “National Geographic”, “Harper’s”, “Rolling Stone”, “New York Times Book Review” e altri periodici. Durante l’autunno 2014 ha partecipato, in virtù dei libri e degli articoli che ha pubblicato, alla discussione pubblica sullo scoppio della malattia da virus Ebola nell’Africa occidentale e sulla sua susseguente diffusione. Quando non viaggia per i suoi articoli per il “National Geographic” e per le ricerche per i suoi libri, David Quammen vive in Montana dove, tra l’altro, si dedica alla pesca della trota.