Max Cavallari de I Fichi d’India e il dramma della separazione

0
86

Il dramma di Max Cavallari: al grave problema di salute del collega e amico di una vita, Bruno Arena, era sopraggiunta la separazione lampo dalla moglie Manuela Russo.

max cavallari, il dramma della separazione
(Instagram)

Nel giro di qualche anno la vita di Max Cavallari, del duo comico de I Fichi d’India, è stata completamente stravolta. Prima la malattia del compagno di spettacolo e amico di una vita, Bruno Arena, poi l’inaspettata separazione dalla moglie. L’altro volto dei Fichi d’India era stato colpito nel 2013 da un aneurisma che gli aveva causato un’emorragia cerebrale, portandolo in stato in coma, seguito poi da un lungo periodo di riabilitazione.

Oggi per Bruno Arena il peggio sembra essere fortunatamente passato, tanto che è riuscito a prendere parte alla recente commedia cinematografica “Uno di noi”. Durante il suo periodo di lontananza dal mondo dello spettacolo, Max Cavallari gli è sempre stato vicino. Tuttavia anche lo stesso Cavallari ha dovuto affrontare serie difficoltà personali. Come confessato nel corso di un’ospitata a “Domenica Live”, il comico era stato lasciato improvvisamente dalla moglie Manuela Russo.

Ti potrebbe interessare anche -> Chi è Max Cavallari del duo comico de “I fichi d’India”

Max Cavallari, la drammatica separazione dalla moglie

Il comico de I Fichi d’India aveva raccontato di essere stato lasciato senza alcun motivo, anche se ormai da diverso tempo lui e la moglie stavano affrontando una crisi. “Non mi aspettavo la lettera dell’avvocato per avviare le pratiche della separazione”, aveva spiegato Cavallari a Barbara D’Urso. Senza filtri, aveva confessato che in quel momento, a causa del divorzio lampo, il mondo gli era crollato addosso.

Ti potrebbe interessare anche -> Debora Villa, l’aborto e la figlia Lisa Donno

Il comico si era sposato con Manuela Russo nel 2016 e la separazione è arrivata dopo circa 4 anni. Secondo Max Cavallari la crisi era soltanto una fase passeggera. Invano ha poi tentato di riconquistare la donna. “In quel periodo non c’ero con la testa, per via di Bruno e del mio lavoro ero poco presente”, aveva confessato il comico, spiegando però che avrebbe preferito che la moglie avesse affrontato la situazione parlandogli in maniera trasparente.