Oggi iniziano gli esami di maturità. Il Ministro Bianchi: “A settembre scuola in presenza”

0
117

Al via oggi per 540 mila studenti gli esami di maturità, vero spartiacque della giovinezza. Il Ministro Bianchi assicura: “A settembre scuola in presenza”

(Screen video)

Sono iniziati stamattina, alle ore 8.30, in tutto il nostro Paese gli esami di Maturità: oltre 540.000 gli studenti coinvolti nell’ultimo scoglio della loro carriera scolastica prima di entrare nel mondo del lavoro o proseguire gli studi all’Università, pertanto un autentico spartiacque della giovinezza. Gli esami dureranno circa 20 giorni, al netto delle sessioni straordinarie per eventuali malattie. La prova ricalca quella dello scorso anno ma sono tornate le ammissioni e le bocciature mentre l’anno scorso, primo dell’era Covid, tutti i maturandi sono stati ammessi per decisione ministeriale all’esame di maturità. Il colloquio, in presenza, ha una durata indicativa di 60 minuti e verte sull’elaborato sviluppato dai maturandi sulla base dell’argomento assegnato loro dai Consigli di classe per poi proseguire con la discussione di un testo di letteratura italiana studiato durante l’anno scolastico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Pogba imita Ronaldo, toglie la birra in conferenza stampa – VIDEO

Le commissioni sono formate da 6 membri interni, con un presidente esterno. Per il credito scolastico è attribuibile fino a un massimo di 60 punti, per l’orale fino a 40 punti.

Oggi iniziano gli esami di maturità. Il Ministro Bianchi: “A settembre scuola in presenza e non è un esame di serie B”.

“Lavoriamo per tornare in presenza a settembre ma una presenza diversa, più inclusiva rispetto al passato, che deve sapere usare tutti gli strumenti e che i ragazzi sanno usare meglio di noi”. Così il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ai microfoni di RaiNews 24. L’esame di maturità, iniziato oggi, “è un esame a pienissimo titolo, non è una formula light, non è un esame di Serie B“. La mascherina? “Non è una tassa da pagare, è uno strumento di protezione reciproca. Se la situazione migliorerà e ci vaccineremo tutti, andremo oltre le mascherine“, ha assicurato il Ministro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Reddito di emergenza, come funziona e quando richiedere le nuove quote

Intanto, dal monitoraggio effettuato dal sito Skuola.net, nell’ambito della propria campagna “Maturità al sicuro“, condotta in sinergia con la Polizia di Stato, per contrastare le fake news sull’esame di Stato e informare correttamente gli studenti sul relativo Protocollo di sicurezza, è emerso che 1 maturando su 5 non sa che quest’anno ci sono indicazioni precise sulle mascherine da utilizzare durante l’esame: le chirurgiche sono considerate le più adatte mentre sono sconsigliate le FFP2 e vietate quelle in tessuto. Inoltre solo il 77% è informato del fatto che si può entrare a scuola con un solo accompagnatore.