Nicola Tanturli: cosa sappiamo della scomparsa e del ritrovamento

0
535

Nicola Tanturli ha fortunatamente riabbracciato i genitori: quali sono le notizia finora accertata su tutta la vicenda

Quando ieri pomeriggio si era diffusa la notizia che al Mugello, nel comune di Palazzuolo sul Senio, un bambino di quasi due anni si era disperso, molti italiani hanno sentito riaffiorare della paure già vissute. Per fortuna sono durate poche e c’è stato il lieto fine quando la Prefettura ha comunicato il ritrovamento.

Molti giornalisti si sono subito recati sul posto come la troupe de La Vita in diretta. Proprio un inviato della trasmissione di RaiUno, Giuseppe Di Tommaso, ha avvertito dei rumori accompagnati a dei lamenti. Ha fatto il nome del piccolo che ha risposto “mamma” e così, avvisati i carabinieri, con i Vigili del Fuoco sono cominciate le operazioni di recupero del piccolo.

Nicola era finito in una scarpata profonda circa 50 metri a ridosso della strada dove stava transitando il cronista. Era a circa tre chilometri dalla sua casa. Soccorso dai medici aveva qualche escoriazione ed era un po’ disidratato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Giuseppe Di Tommaso: l’inviato RAI che ha ritrovato il piccolo Nicola Tanturli

Nicola Tanturli, continua il lavoro della magistratura

Nicola Tanturli, la foto che le autorità aveva diffuso al momento della scomparsa

Danilo Ciccarelli è il comandante della stazione dei carabinieri di Scarperia che si è calato e ha riportato su il piccolo che è stato riabbracciato prima dalla madre e poi consegnato ai medici per le cure del caso. Il bambino è stato portato nel piazzale davanti alla chiesa perché ad è lì che è atterrato l’elisoccorso per portarlo in ospedale. Don Alessandro Marsili, il parroco, ha raccontato che c’è stata una grande partecipazione del paese non sono emotiva ma anche materiale con le persone che si sono messe alla ricerca nei boschi, come lui stesso.

Grande sollievo dove c’è stata un’esplosione di gioia con le campane della chiesa che hanno suonato a festa. “È stato il più importante riconoscimento ricevuto nella mia carriera, essere stato utile a salvare una vita, quella di un bambino di 21 mesi” ha detto il giornalista Di Tommaso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Nuovi eroi, Ilaria Bidini e la sua lotta al bullismo

Il ritrovamento del bambino non pone fine all’attività della magistratura che sta comunque cercando di fare luce su vari aspetti. Bisogna capire come e perché il bambino si è allontanano e se ci sono delle responsabilità sull’allarme dato tardi. I genitori hanno infatti detto ai carabinieri di averli avvisati solo lunedì mattina perché avevano prima cercato da soli.