Quarto Grado sfida Piera Maggio: parla di Denise nonostante la diffida

0
379

Secondo indiscrezioni Quarto Grado questa sera tratterà il fatto di cronaca nonostante la diffida fatta dalla donna in questi giorni

Foto Facebook

Nei giorni scorsi Piera Maggio, la mamma della piccola Denise, aveva diffidato la trasmissione di Rete 4 Quarto Grado nel parlare del caso della figlia scomparsa nel settembre 2004. Il caso è scoppiato all’inizio della settimana dopo la puntata di venerdì scorso.

Ma secondo alcune indiscrezioni e anticipazioni, questa sera si dovrebbe parlare del caso. Da quando è giunta la notizia né dal programma direttamente né dal conduttore Gianluigi Nuzzi è giunta alcuna reazione.

A scatenare la decisione dei Maggio di far diffidare la trasmissione dai suoi legali sono state le parole del giornalista Carmelo Abbate, ospite frequente della trasmissione.

Abbate aveva parlato di Anna Corona e Jessica Pulizzi – madre e figlia –  e dell’amarezza provata da quest’ultima, all’epoca della scomparsa di Denise minorenne, nello scoprire che il padre aveva una relazione extraconiugale, appunto, con Piera Maggio. Corona e Pulizzi sono state processate per la scomparsa della bambina e ritenute innocenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Chi è Anna Fendi, la stilista e l’imprenditrice della moda

Quarto Grado, Piera Maggio contro Carmelo Abbate

Piera Maggio non ha gradito il modo in cui l’argomento è stato trattato e il mancato intervento di Nuzzi nel riportare la discussioni su modalità diverse. La donna aveva scritto prima al conduttore in privato poi ha proceduto per vie legali.

Come detto nessuna risposta né dalla redazione del programma né da Nuzzi e Abbate che nei giorni successivi aveva però postato sul social i messaggi di altri mittenti dove veniva insultato e minacciato. “La libertà di parola deve essere accostata al contegno e al rispetto delle situazioni e persone”, aveva scritto Piera Maggio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Gomorra 5, Salvatore Esposito ringrazia: “Un’esperienza eccezionale”

Nei giorni scorsi la mamma di Denise, parlando a Storie Italiane su RaiUno, ha confessato di avere vuoti di memoria. Una situazione ovviamente figlia del dramma che vive da tanti anni, una storia orrenda che nessun genitore dovrebbe mai provare.