Morta a 27 anni dopo un intervento chirurgico: si indaga per omicidio colposo

0
357

Morta a 27 anni dopo un intervento chirurgico: si indaga per omicidio colposo. A settembre si sarebbe dovuta sposare

Screenshot Maria Grazia Di Domenico
Maria Grazia Di Domenico

Il suo nome era Maria Grazia Di Domenico, aveva soltanto 27 anni. Utilizzare tempi al passato, parlando di una ragazza di 27 anni, è atroce. Senti che vi è qualcosa che non è logico né naturale. Ma la vita stessa è tante, troppe volte illogica e innaturale. Era il 17 maggio scorso quando Maria Grazia si sottopose ad un intervento di conizzazione cervicale dell’utero presso un ospedale di Roma, la città dove risiedeva da anni.

Ti potrebbe interessare>>>  Pierluigi Camilli: due tragedie nella vita del giornalista

Trattasi di un intervento che si è soliti definire di routine, della durata non superiore ai venti minuti. Intervento di routine non lo è stato affatto, poiché, una volta terminato, per Maria Grazia sono iniziati dei forti dolori addominali. Da quel momento è stato un repentino peggioramento delle condizioni di salute della giovane. I sanitari, in un primo momento rassicuranti nei confronti dei genitori, hanno preso poi atto che il quadro complessivo della paziente stava peggiorando.

Morta a 27 anni. Un inesorabile peggioramento

Sopraggiunta la febbre alta si è deciso di trasferire la giovane presso l’ospedale San Pietro, dove arrivò con shock settico e addome acuto da peritonite. Immediato l’intervento d’urgenza. Quando il suo quadro si è aggravato ulteriormente, la ragazza è stata trasferita al Gemelli, dove, però, è entrata in coma e deceduta 3 giorni dopo. I genitori di Maria Grazia vogliono conoscere la verità, sapere perché la loro figlia è morta dopo un intervento definito di routine.

Ti potrebbe interessare>>> Denuncia la malasanità, non opera più da 20 anni: il caso di Nazario Di Cicco

Gli avvocati Carlo e Damiano Carrese, per conto della famiglia Di Domenico, hanno sporto denuncia – querela. Inoltre, su disposizione dell’autorità giudiziaria, l’Istituto di Medicina Legale ha avviato l’autopsia sul corpo di Maria Grazia. Per il responso dell’autopsia saranno necessarie alcune settimane. Maria Grazia è morta a 27 anni, l’11 settembre prossimo si sarebbe dovuta sposare. I suoi genitori e il suo compagno che l’hanno perduta hanno diritto di conoscere il perché di una simile tragedia.