Sofia Chaalia, scomparsa da Ventimiglia: potrebbe essere in Francia

0
326

Sofia Chaalia, scomparsa da Ventimiglia: potrebbe essere in Francia. si seguono varie piste, si valutano varie ipotesi

Screenshot Sofia Chaalia
Screenshot Sofia Chaalia

Dal 1 giugno non si hanno più notizie di Sofia Chaalia, la ragazza di quattordici scomparsa da Ventimiglia. Da allora sono partite le ricerche, che non hanno prodotto nulla. Da allora soltanto voci incontrollate, ipotesi che, una volta vagliate, si sono completamente infondate. La vicenda della quattordicenne è stata oggetto della trasmissione di Rai 3 “Chi l’ha visto?” e proprio dalla trasmissione condotta da Federica Sciarelli, è partito un input che potrebbe portare un pò di luce su una storia ancora piena di ombre.

Ti potrebbe interessare>>> Giulia, scomparsa da Acilia: ritrovata, la ragazza sta bene

Alla redazione della trasmissione di Rai 3 è arrivato un messaggio whatsapp che informava che la giovane si troverebbe in Francia. Il messaggio proseguiva informando che Sofia era molto dimagrita ma che, nonostante il fisico provato, non aveva alcuna intenzione di far ritorno a casa, dalla sua famiglia. L’eventualità che la giovane sia davvero in terra francese è al vaglio degli inquirenti. L’eventualità è ritenuta realistica poiché la giovane aveva stretto delle amicizie con ragazzi di Parigi conosciuti attraverso i canali social.

Le possibili cause della fuga

Mentre proseguono le ricerche, parallelamente si cercano, ovviamente, di comprendere quali possano essere state le cause che hanno spinto la giovane Sofia ad abbandonare la sua famiglia. Probabilmente un litigio particolarmente acceso può averla indotta a scegliere questa soluzione. La madre è preoccupata poiché ritiene che qualcuno la stia obbligando a non tornare a casa. La giovane, inoltre, non ha con sé alcun effetto personale ed anche il suo cellulare risulta spento da quel 1 giugno, giorno della scomparsa.

Ti potrebbe interessare>>> Scomparsi Peter Neumar e Laura Perselli: il figlio accusato di omicidio

La famiglia, anche attraverso la trasmissione “Chi l’ha visto?” sollecita ed implora chiunque avesse notizie riguardanti la giovane Sofia di comunicarlo alla redazione oppure alle forze dell’ordine, anche in forma assolutamente anonima. In questi casi anche un dettaglio apparentemente insignificante per chi lo comunica, può risultare decisivo per le forze dell’orine per risalire alla località dove si trova Sofia.