Uomini e Donne: Luisa Monti ha un tumore, nozze rinviate

0
270

La dama over di Uomini e Donne Luisa Monti ha annunciato di essere malata e invita a fare i test di prevenzione

Uomini e Donne
Luisa Monti Uomini e Donne (screen YouTube)

È stata la diretta interessata a dare notizia dal magazine di Uomini e Donne. L’ex dama del trono over Luisa Monti ha un tumore al seno e si dovrà operare, rinviando le nozze con Salvio Calabretta che ha incontrato proprio al programma di Maria De Filippi e che erano in programma questa estate.

Una notizia brutta ma che non toglie alla 49enne la voglia di combattere anche perché è abituata a farlo avendolo già fatto. Non è purtroppo la prima volta che ha a che fare con una male del genere.

In passato ha affrontato un tumore maligno alla tiroide e la nuova malattia è emersa grazie alla prevenzione che invita a fare. Anche i genitori sono morti a causa del cancro ma purtroppo le cattive notizie non sono finite.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Green Pass, condividere il QR code sui social network: ecco cosa si rischia

Uomini e Donne, la battaglia di Luisa: ha accanto il compagno e la famiglia

(screenshot video)

Luisa Monti dovrà anche essere sottoposta ad un’isterectomia preventiva perché le è stato trovato “carcinoma benigno alle ovaie che però potrebbe degenerare”, ha detto. Ha parlato anche del compagno, l’uomo che ora la sta supportando molto in questa battaglia così come il fratello Massimiliano. A casa di quest’ultimo trascorrerà la convalescenza post operatoria rifiutando l’invito di un’altra persona conosciuta a Uomini e Donne.

Il programma si è infatti rivelato per lei un tesoro di amicizie. Oltre al compagno e alla famiglia ha anche l’appoggio di Barbara De Santi che l’aveva invitata a passare del tempo insieme da lui sul Lago di Garda.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tommaso Stanzani replica alle voci: “Mi scivola tutto addosso”

Il matrimonio quindi è solo rinviato e proprio questo è un obiettivo importante della sua vita, uno dei motivi per cui lottare e vincere ancora questa battaglia.