Il Gran Premio d’Australia di Formula 1 annullato per Covid

0
95

Annullato, per il secondo anno consecutivo a causa del Covid, il Gran Premio d’Australia, tradizionale apertura del campionato mondiale di Formula 1

(Getty Images)

Tegola sui calendari iridati di Formula 1 e della MotoGp: i Gran premi d’Australia di Formula 1 e di MotoGp, infatti, sono stati annullati per il secondo anno consecutivo a causa della pandemia di Covid. Lo hanno deciso il governo australiano e gli organizzatori. Il Gran Premio di Formula 1 si sarebbe dovuto tenere a novembre mentre quello della MotoGp a ottobre. Troppo stringenti i protocolli del governo australiano che prevedono una quarantena di 14 giorni per chiunque arrivi dall’estero per anche solo immaginare che i circus della Formula 1 e della MotoGp potessero fare tappa nella terra dei canguri.

POTREBBE INTERESSARTI  ANCHE –> Caravaggio: vero nome, carriera e curiosità sul vincitore di Musicultura

D’altronde, il governo australiano, pur avendo adottato restrizioni e lockdown molto severi  non è riuscito a impedire l’arrivo della variante Delta. L’ingresso del nuovo ceppo a Sydney è avvenuto attraverso un tassista, sprovvisto di mascherina, che ha prelevato all’aeroporto un rimpatriato, poi risultato positivo.

Il Gran Premi d’Australia di Formula 1 annullato per Covid.

Per il secondo anno consecutivo, dunque, per le restrizioni implementate in funzione di contrasto alla diffusione del Covid-19 e la bassa percentuale di vaccinazione della popolazione, gli organizzatori dei Gran Premi di Formula 1 e MotoGp in Australia hanno dovuto annullare i rispettivi eventi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Reazione a Catena, non si fermano gli Alambicchi vincono una bella somma

Il Presidente dell’Australian Grand Prix Corporation, Paul Little, si è detto profondamente deluso ma consapevole della “sfida che l’Australia deve affrontare con le attuali restrizioni ai viaggi internazionali” sottolineando “l’importanza delle vaccinazioni”. “È molto deludente che questi eventi tanto amati non si possano tenere ma questa è la realtà della pandemia. Finché non avremo tassi di vaccinazione molto più alti non possiamo tornare vivere normalità certe situazioni”, gli ha fatto eco un rammaricato Ministro dello Sport dello Stato di Victoria, Martin Pakula, nell’annunciato la decisione delle autorità australiane di annullare, per il secondo anno consecutivo causa Covid-19, sia il Gran Premio di Formula 1 che quello della MotoGp.