Bernardeschi sposo, da Wembley alla chiesa: oggi nozze con ex GF

0
186

Per Bernardeschi giorni importanti: ha appena vinto l’Europeo e si sposa con la sua Veronica: Carrara in festa

Bernardeschi
Bernardeschi (foto Instagram)

Dal tetto d’Europa all’altare. Giorni storici, frenetici e indimenticabili per Federico Bernardeschi che meno di 48 ore fa si è laureato Campione d’Europa e oggi sposa Veronica Ciardi, ex concorrente del Grande Fratello. Le nozze si svolgono a Carrara, sua città natale alla quale è sempre rimasto legato nonostante il lavoro da calciatore professionista l’ha portato prima a Firenze con la maglia viola e ora a Torino con la Juventus.

Dal Duomo di Carrara la coppia con gli invitati si sposteranno a Marina di Carrara, nello stabilimento balneare che il calciatore ha rilevato. C’è l’attenzione dei media – come spesso succede in questo caso – per scoprire se tra gli invitati oltre ad amici e parenti ci saranno anche altri colleghi calciatori.

Da quel che è trapelato saranno pochi o nessuno in particolare quelli dell’Europeo che hanno fatto ritorno presso le proprie famiglie dopo più di un mese di assenze per ricaricale le pile in vacanza, visto che subito dopo raggiungeranno i ritiri dei rispettivi club in procinto di cominciare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> E’ nata Luna Marì, la figlia di Belen Rodriguez

Nozze Bernardeschi, l’invito alla prudenza: “No assembramenti”

Il matrimonio è occasione di festa per tutta la città. Già prima dell’inizio della cerimonia centinaio di persone hanno atteso la coppia davanti al Duomo: forte la curiosità di vedere due personaggi noti e in particolare lo sposo che con i compagni ha regalato una grande gioia a Carrara e all’intera nazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Fedez attacca Zayn Malik dopo gli insulti all’Italia

Don Luigi Sparapani, il parroco amico della coppia (e particolare sostenitore di Bernardeschi in quanto juventino) conscio che l’evento avrebbe suscitato la curiosità e l’entusiasmo di molti, ha invitato a non fare assembramenti e a rispettare le regole, ricordando che l’ingresso è consentito a un numero massimo di 110 persone.