Mara Sattei, la cantante è sorella di un trapper famoso

0
158

Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla cantante Mara Sattei, all’anagrafe Sara Mattei, sorella di un famoso trapper e produttore musicale

Mara Sattei (Screen video)

Conosciamo più da vicino Mara Sattei, all’anagrafe Sara Mattei, cantante che si è fatta conoscere e apprezzare per le sue “Registrazioni” e per la sua partecipazione, come ospite, a “X Factor“. La cantante, quindi, è un nome noto della scena musicale e, infatti, può contare su un vasto seguito come attestano i milioni di visualizzazioni, tra streaming e Youtube, sia con i suoi pezzi che con quelli in cui figura come feat. E non sono pochi gli artisti e le artiste che le hanno chiesto di partecipare, dalla belga Lous and the Yakuza al progetto Bloody Vinyl passando per tha Supreme, uno dei più famosi trapper e produttori musicali nonché suo fratello minore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Sex and the City, il revival si farà: ecco le prime immagini della HBO

Mara Sattei è nata a Fiumicino il 28 aprile 1995.  Coltiva fin da piccola la passione per la musica e grazie al sostegno della madre, cantante gospel, ha frequentato corsi di canto e pianoforte. La sua carriera di cantante è iniziata nel 2008 quando ha aperto il suo canale Youtube in cui caricava principalmente cover. Tuttavia, ha conquistato la popolarità dopo la partecipazione alla tredicesima edizione di “Amici”.

Mara Sattei, la cantante è sorella di un famoso trapper. “Scusa” è il suo primo singolo

Nel 2014 Mara ha pubblicato il suo primo EP dal titolo “Frammenti: Acoustic Covers N.1 e nel 2017 il singolo Mama Oh”. Dal 2019 a oggi Mara Sattei ha pubblicato altre canzoni, sempre realizzate in collaborazione con il fratello tha Supreme, oltre a collaborare ai brani di diversi artisti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Che fine hanno fatto i Carramba Boys di Carramba che sorpresa

Il 9 aprile del 2021 è uscito il suo primo vero singolo, “Scusa“, a proposito del quale, interpellata sul suo significato dal sito fanpage.it, Mara Sattei così si è espressa: “Scusa è una parola breve e concisa, ma con una risonanza enorme nella mia testa, che mi ricorda tutte quelle volte in cui ho fatto fatica a pronunciarla o scriverla, ma che ha successivamente cambiato la storia della mia vita in tanti punti. Sì, chiedere “scusa” mi ha aiutata a chiudere tanti capitoli, ma allo stesso tempo ad iniziarne tanti altri ancora più belli. Saper chiedere scusa ci rende liberi”.