Reazione a Catena: le Scuffie, da dove vengono e quanto hanno vinto

0
918

I nuovi campioni del quiz show Reazione a Catena: le Scuffie, da dove vengono e quanto hanno vinto il trio di concorrenti.

(screenshot video)

Qualche sera fa, al quiz show Reazione a Catena – Intesa vincente, abbiamo avuto un nuovo cambio della guardia. Eliminati infatti gli Alambicchi, che comunque avevano fatto bene per diverse puntate, essendo rimasti campioni per otto giorni. Al loro posto sono arrivati Laura, Sabrina e Matteo, ovvero ‘Le scuffie’, un trio proveniente da Terni.

Ti potrebbe interessare anche -> Reazione a Catena, chi sono le Pignolette: campionesse al gioco

Questa fase del gioco a quiz estivo condotto da Marco Liorni va in onda in maniera spezzettata, sostituito spesso da alcune dirette importanti, soprattutto legate agli Europei di calcio. Ma nonostante questo, in tanti ogni sera seguono i concorrenti del gioco e si cimentano da casa proprio con le parole mancanti dell’ultima catena, in particolare.

Ti potrebbe interessare anche -> Le Pignolette a Reazione a Catena: quanto hanno vinto finora

Scopriamo tutto su Le Scuffie di Reazione a Catena

E i concorrenti del gioco sono sempre degli ex ‘giocatori da casa’, che decidono di mettersi in gioco, come appunto Le Scuffie, che martedì si sono imposti per la seconda puntata consecutiva. Il 10, ovvero sabato, hanno eliminato i campioni in carica e hanno anche vinto una bella cifra. Si tratta in particolare di oltre 30mila euro indovinando la parola ‘cinquanta’ nella sequenza finale. Lunedì non è andata benissimo e con la parola ‘pizzico’ hanno vinto “solo” 1.740 euro.

Poco male, perché avranno la possibilità di tornare in gara oggi e con un pizzico di bravura e di fortuna potranno magari proclamare che non c’è due senza tre. Ma chi sono questi tre concorrenti? Il nome ‘Le scuffie’ è molto particolare, è tipicamente umbro e sta per colpo di fortuna. La passione che li unisce, al di là di quella prettamente linguistica, è anche quella per il gioco del tennistavolo, come hanno spiegato in studio.