Torino, 31enne morta annegata nelle acque del lago di Viverone

0
353

Il cadavere di una 31enne, di origini cinesi, è stato rinvenuto nelle acque del lago di Viverone che si trova tra le province di Biella e Torino

Il lago di Viverone (Screen video)

Una donna di 31 anni è stata trovata morta nelle acque del lago di Viverone, che si trova tra le province di Biella e Torino, a pochi metri di distanza dall’attracco del battello. La macabra scoperta è stata fatta da un passante che, passeggiando sul lungolago, ha visto il corpo che galleggiava. Sono immediatamente scattati i soccorsi degli operatori sanitari del 118 cosi come sul posto si sono recati i carabinieri e il Nucleo Subacqueo dei Vigili del Fuoco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Strage di via D’Amelio, una ferita ancora aperta: il ricordo per i 29 anni

La giovane, di origini cinesi, da qualche tempo risiedeva ad Alice Castello, in provincia di Vercelli, con il fidanzato connazionale: la famiglia di quest’ultimo gestisce un bar in paese ed è molto nota nella piccola comunità.

Torino, 31enne morta annegata nelle acque del lago di Viverone. Forse si è suicidata

Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri di Cavaglià e del Nucleo Investigativo di Biella; sul posto, oltre ai vigili del fuoco, si sono recati anche i sommozzatori per cercare qualsiasi elemento, in particolare la borsetta, utile a ricostruire la dinamica dei fatti, il medico legale e il sostituto procuratore di Biella.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Samanta Pascuzzi, chi è la vittima dell’incidente di Bagnolo Piemonte

Secondo i primi accertamenti, la donna avrebbe passato la serata con alcuni amici, poi si sarebbe allontanata per fare ritorno a casa. Gli inquirenti non tralasciano alcuna ipotesi, anche se al momento la più accreditata sembra essere quella del suicidio.