Dramma in Puglia: morti nel grave incidente aereo

0
109

Dramma in Puglia, è lutto a Castellaneta e Canosa di Puglia, Francesco Passeri e Giuseppe Catano sono morti in un incidente aereo a Fasano.

Dramma in Puglia, un aereo si schianta al suolo muoiono istruttore e allievo (Foto dal web)
Dramma in Puglia, un aereo si schianta al suolo muoiono istruttore e allievo (Foto dal web)

Purtroppo hanno perso la vita due uomini pugliesi il 20 Luglio 2021, il Piper P28 decollato a Bari con l’istruttore e l’allievo dell’Aeroclub di Bari si è schiantato in contrada Coccaro a Fasano, proprio alle porte della città di Monopoli.

L’istruttore era Francesco Passeri di 33 anni, mentre l’allievo era Giuseppe Catano di 28 anni, l’allievo si era iscritto per frequentare un corso da pilota commerciale, entrambi sono morti nell’impatto.

L’istruttore viveva a Castellaneta, mentre l’allievo era di Canosa di Puglia, sul posto sono intervenuti subito i Vigili del Fuoco di Monopoli, i Carabinieri e gli agenti di Polizia, successivamente sono giunte le ambulanze del 118.

Il Piper è decollato dallo scalo di Bari Palese martedì alle 14:00 in punto, ha perso i contatti con la radio e il radar dei controllori di volo, 30 minuti dopo è precipitato a 1Km dal resort Borgo Egnazia e dai campi da golf a nord di Savelletri.

Sembra che ci sia stata un’avaria e i due piloti abbiano tentato un atterraggio d’emergenza, purtroppo sono finiti in una linea elettrica tranciandola.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Incidente aereo Bergamo: il dramma di Stefano Mecca e delle figlie

Dramma in Puglia, i tecnici dell’Enac accerteranno le cause a la dinamica dell’incidente

La magistratura ha aperto un’inchiesta coordinata da Anfredo Manca, il quale ha subito chiesto l’autopsia per poi aprire un fascicolo per disastro colposo e duplice omicidio colposo.

I due piloti avevano una grande esperienza di volo, l’istruttore era riuscito a conseguire la licenza da pilota commerciale, mentre l’allievo stava seguendo il suo corso per avere la licenza.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Tragedia nei cieli di Ravenna, il cordoglio dei colleghi: “Erano piloti esperti”

Il Piper P28 è stato fabbricato negli anni ’80, il velivolo è lungo più di 7 metri ed è dotato di un’apertura alare di 9 metri, l’aereo ha una capienza di 4 persone a bordo, riesce a coprire la distanza di 465 miglia nautiche.

Il PM ha aperto il fascicolo guidato dal fatto che entrambi i piloti avevano esperienza nel gestire i velivoli e soprattutto erano in grado di affrontare una uscita del genere. Staremo a vedere dove ci portano le indagini.