Attacco Hacker alla Regione Lazio: saltano i vaccini

0
197

Attacco Hacker alla Regione Lazio: saltano i vaccini. Si cerca di limitare al massimo il disagio per i cittadini

Screenshot Attacco hacker Regione Lazio
Screenshot Attacco hacker Regione Lazio

“È in corso un potente attacco hacker al ced regionale. I sistemi sono tutti disattivati compresi tutti quelli del portale Salute Lazio e della rete vaccinale”. Queste alcune delle parole preoccupate e preoccupanti rilasciate in una nota L’Unità di Crisi Covid 19 della Regione Lazio. Cosa sta veramente accadendo? L’attacco hacker al ced del Lazio sta ovviamente comportando, come naturale conseguenza, il notevole rallentamento delle operazioni legate alla vaccinazione di massa in atto nella regione presieduta da Nicola Zingaretti.

Ti potrebbe interessare>>> Gino Paoli e Loredana Berté, le assurde tesi di no vax

Tutte le operazioni legate alla salvaguardia dei dati nonché una verifica completa affichè si possa ridurre al minimo il disagio che tale attacco sta comportando sono già state attuate. “E’ un attacco hacker molto potente, molto grave. E’ tutto out. E’ sotto attacco tutto il ced regionale”.Queste le parole dell’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato. L’assessore ha inoltre sottolineato come questa situazione comporterà un rallentamento delle procedure di registrazione.

Ora ci si domanda chi ci sia dietro questo attacco hacker al ced della Regione Lazio. I No Vax? Sempre l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato risponde che al momento non si hanno notizie riguardo gli eventuali responsabili. Sono già iniziati i primi accertamenti della Polizia postale, in perfetta comunione d’intenti con la procura di Roma. Nelle prossime ore vi potrebbe essere l’apertura formale di un fascicolo dove i pm potrebbero ipotizzare l’accesso abusivo a sistema informatico.

Ti potrebbe interessare>>> Selvaggia Lucarelli: “Enrico Montesano attacca la scienza che gli ha salvato la vita”

Le parole del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti

Sulla sua pagina Facebook il governatore del lazio, Nicola Zingaretti, commenta l’emergenza dovuta all’attacco informatico: “Da stanotte è in corso un pesantissimo attacco hacker contro i sistemi informatici LazioCrea che gestiscono prenotazioni vaccini. Un fatto gravissimo, blocca un servizio fondamentale. Ci scusiamo con i cittadini per gli inevitabili disservizi”.