Paltrinieri, il nuoto di fondo è suo: conquista la medaglia di bronzo

0
120

Paltrinieri, un super atleta, dopo la mononucleosi a Giugno, l’argento negli 800 in vasca e il quarto posto nei 1500 cedendo la corona all’americano Finke, Greg p tornato proprio sul podio dove ha sempre voluto esserci.

Paltrinieri, conquista il bronzo nella gara 10km (Getty Images)
Paltrinieri, conquista il bronzo nella gara 10km (Getty Images)

La 10Km delle acque libere a Tokyo è stata conquistata dall’atleta con la medaglia di bronzo, il campione originario di Carpi, ha 26 anni ed è riuscito a toccare la piastra del bacino.

L’oro è stato conquistato dal tedesco Flroian Wellbrock, il 23enne è campione del mondo in carica durante la maratona di fondo, ha raggiunto il bronzo nei 1500m in vasca, per poi chiudere di 1h 48’ e 33’’.

L’ungherese Kristof Rasovszky ha chiuso con un ritardo di 25’’ per poi conquistare l’argento, mentre per la prima volta nella storia dei giochi olimpici un atleta azzurro riesce a vincere due medaglie una d’argento e una di bronzo.

L’atleta ha dichiarato di essere molto contento e di aver dato il massimo delle, durante questi mesi infernali, dopo la gara l’azzurro si è ritenuto soddisfatto dopo aver raggiunto gli obiettivi desiderati.

I suoi piani no erano quelli di vincere in poco tempo due medaglie importanti, ma nonostante tutto è contento della sua prestazione.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Olimpiadi: le medaglie del 5 Agosto

Paltrinieri, durante la gara c’è stata un’alternanza di emozioni anche riguardo il campionato mondiale

Non era nella sua forma perfetta, ma non vedeva l’ora che tutto finisse per riuscire a metterci una pietra sopra e ripartire da capo. Dopo aver vinto due medaglie si ritiene soddisfatto, nonostante la sua forma fisica non al 100%.

Durante la gara Wellbrock è riuscito a conquistare il primo posto con l’oro ma Rasovsky ha avuto la meglio su Greg, il quale ha dichiarato di essersi molto concentrato prima della gara proprio perché voleva cambiare il risultato deludente della 1500.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Laura Rogora alle Olimpiadi: chi è la stella dell’arrampicata

L’atleta nonostante tutto ha combattuto sino in fondo, ma purtroppo l’atlteta statunitense Wellbrock si è reso imprendibile, mentre Rasovszky era più abbordabile, ma purtroppo Greg ha dovuto dare tutto quello che riusciva a dare.

Sembrava un’impresa impossibile, ma l’atleta è riuscito a conquistare il bronzo nonostante la sua non perfetta forma fisica.