Temperature in aumento: come difendersi dal caldo di Lucifero

0
206

L’anticiclone denominato Lucifero si è imbattuto sull’Italia provocando un preoccupante rialzo termico: ecco importanti consigli per affrontare il caldo torrido e l’insopportabile afa.

come affrontare il caldo di lucifero
Credit: Pixabay

L’Italia è ormai entrata nella morsa dell’anticiclone africano Lucifero: se alcune regioni del Centro-Sud sono già arrivate negli ultimi giorni a toccare punte superiori ai 40 gradi, in particolar modo Sicilia e Sardegna, nel weekend di Ferragosto è previsto un forte aumento delle temperature anche nelle regioni del Centro-Nord. Il rialzo termico comporterà un’insopportabile e pericolosa afa: per questo motivo è importante ricordare alcune raccomandazioni pratiche per proteggersi dal caldo, che possono aiutare soprattutto le persone fragili e di una certa età.

Ti potrebbe interessare anche -> Covid, come trascorrere Ferragosto in sicurezza: i consigli anti contagio

I consigli per difendersi dal caldo di Lucifero

  • Non uscire nelle ore più calde. Durante le ore più calde della giornata, ossia tra le 12 e le 17, si consiglia di evitare l’esposizione diretta al sole e di restare quindi al sicuro nella propria abitazione.
  • Rinfrescare l’ambiente. È di fondamentale importanza schermare le finestre con tende oscuranti in grado di bloccare il passaggio della luce calda. In questi casi l’aria condizionata, se utilizzata con attenzione senza abbassare eccessivamente le temperature, si rivela lo stratagemma migliore per sopperire al rialzo termico. Da utilizzare ancor più con cautela il ventilatore meccanico, che accelera il movimento dell’aria ma non abbassa la temperatura dell’ambiente, provocando sudorazione.
  • Rinfrescare l’auto. Nell’eventualità in cui si esca di casa è importante mantenere sempre all’ombra il proprio veicolo, utilizzando anche gli oscuranti sul parabrezza. Durante il viaggio occorre ricordarsi sempre di mantenere acceso l’impianto di ventilazione, evitando di orientare l’aria direttamente sui passeggeri. Tenere sempre con sé una bottiglia d’acqua.

Ti potrebbe interessare anche -> Notte di San Lorenzo, quando vedere le Stelle Cadenti: i giorni migliori

  • Bere molti liquidi. Assumere acqua e sali minerali è la misura più importante per difendersi dal caldo ed evitare la disidratazione. Si consiglia di bere a piccoli sorsi almeno due litri di acqua al giorno e di evitare le bevande alcoliche, come anche quelle contenenti caffeina. Ottimi invece i succhi di frutta e le spremute.
  • Mangiare leggero. Anche i pasti sono un elemento fondamentale per proteggere il proprio organismo durante le giornate più torride. Per questo occorre mangiare in modo leggero per favorire una corretta digestione e non sovraccaricare l’intestino, che al contrario farebbe aumentare la produzione di calore nel corpo. Prediligere frutta e cibo fresco.
  • Evitare sforzi fisici. Mai allenarsi nelle ore più calde. Se si decide di fare attività fisica è necessario bere molti liquidi e assumere integratori per evitare cali improvvisi di energia. Una doccia fresca è sempre rigenerante.
  • Vestire comodi. Utilizzare preferibilmente indumenti di cotone o lino e abiti di fibre naturali, evitando quelle sintetiche. All’aperto proteggere sempre la testa con cappelli leggeri ed evitare il colore nero. Può essere un ulteriore aiuto anche proteggere gli occhi dai raggi solari indossando occhiali da sole con filtri UV.