Bob Dylan è accusato di abusi sessuali nel 1965

0
121

Il noto cantautore americano Bob Dylan è accusato di abusi sessuali su una minorenne. La denuncia della presunta vittima è arrivata alla scadenza di una legge dello Stato di New York che consente alle vittime di abusi sessuali di costituirsi come parte lesa a prescindere dalla datazione dei fatti.

Bob Dylan – (Photo by Kevin Winter/Getty Images for AFI)

Un’accusa di violenza sessuale scuote gli Stati Uniti e il mondo intero. I fatti risalirebbero al 1965 e hanno come protagonisti una ragazza dodicenne e il noto cantautore Bob Dylan, accusato di abusi sessuali nei confronti della dodicenne, per diverse volte. Come riporta il Corriere della Sera, i fatti sarebbero avvenuti, secondo l’accusa, anche all’interno dell’appartamento di Dylan al Chelsea Hotel.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Johnny Depp, vince la causa in tribunale contro Amber Heard

I media statunitensi spiegano che l’azione legale è stata presentata alla Corte Suprema di Manhattan dalla presunta vittima degli abusi sessuali. Una donna che i media hanno definito solo attraverso le iniziali – J.C. Oggi una donna di 68 anni che ha dichiarato di avere per anni subito gli effetti dell’abuso: “gravi danni psicologici e traumi emotivi”. Il cantautore si difende e, attraverso il proprio portavoce afferma che “questa accusa vecchia di 56 anni è falsa e sarà vigorosamente contestata”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Jeff Bezos: è ancora scontro legale per la questione SpaceX

Per la donna la possibilità di denunciare il fatto è arrivata grazie ad una legge vigente nello Stato di New York che consente alle vittime di violenze sessuale su minori anche se i fatti sono accaduti diversi anni fa, si tratta del cosiddetto New York Child Victims Act. In questo caso, le presunte violenze si sarebbero consumate 56 anni fa. La donna ha accusato Bob Dylan di aver abusato di lei dopo averle somministrato droga e alcol – i fatti, a detta della donna, risalgono in un periodo compreso tra l’aprile e il maggio del 1965. La CNN spiega che Dylan, secondo l’accusa, avrebbe “usato il suo status di famoso musicista” per adescare la ragazza. Il cantautore ha oggi ottantuno anni e nel 2016 è stato consacrato definitivamente alla storia della lirica musicale e non solo, per la vittoria del Premio Nobel per la letteratura.