Tragedia a Ferrara: giovane coppia muore in un incidente stradale

0
334

Una giovane coppia formata da un 29enne e una 26enne in sella a una moto ha perso la vita in un tremendo incidente a Ferrara, in via della Canapa. Fatale lo schianto contro un’automobile, la cui conducente è stata trasportata ferita in ospedale.

ferrara, coppia morta in un incidente in via della canapa
(Google Maps)

Incidente mortale a Ferrara, in via della Canapa, nella tarda serata di ieri, martedì 24 agosto. Intorno alle ore 23 si è verificato un violento scontro tra una moto e un’automobile. Due le vittime: entrambe viaggiavano sul veicolo a due ruote. Si tratta di una giovane coppia di origini moldave, un ragazzo di 29 anni e una ragazza di 26 anni. Ferita invece la donna che si trovava al volante dell’altro mezzo, una Fiat Panda, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Ti potrebbe interessare anche -> Incidente Aosta, l’ex sindaco muore schiacciato da una lastra di cemento

Ferrara, giovane coppia in moto morta a causa di un incidente: inutili i soccorsi

Secondo quanto si apprende il tragico schianto è avvenuto nei pressi del distributore della Esso. Le due giovani vittime in seguito alla collisione contro l’automobile sono state scaraventate sull’asfalto e dalle prime indiscrezioni sarebbero morte sul colpo. L’intervento del personale sanitario del 118, sopraggiunto con tre ambulanze, un’automedica e un’eliambulanza, è risultato vano: per la coppia non c’è stato nulla da fare.

Ti potrebbe interessare anche -> Torino, crollo di una palazzina: dramma in città – VIDEO

La donna alla guida della Fiat Panda è stata invece subito soccorsa e trasportata in ospedale. Sul posto è intervenuta anche la polizia locale di Ferrara per svolgere tutti gli accertamenti del caso. Le informazioni trapelate sono ancora poche e la dinamica dell’incidente sarebbe ancora al vaglio delle forze dell’ordine: al momento non è chiaro come e perché la moto e l’automobile si siano scontrati.

Ti potrebbe interessare anche -> Violenza su una bambina, 30enne picchiato dai familiari della vittima