Little Tony, la morte del cantante: la malattia che lo ha sconfitto

0
410

Sono passati oltre 8 anni dal decesso di Little Tony, la morte del cantante e il ricordo: la malattia che lo ha sconfitto.

(screenshot video)

Aveva 72 anni quando si è spento il 27 maggio 2013, Antonio Ciacci – per tutti Little Tony – senza alcun dubbio figura chiave della musica leggera italiana. Al re del rock’n’roll nostrano, insieme all’amico e rivale Bobby Solo, il programma di Raiuno Techetechete dedica oggi una imperdibile puntata monografica. Esordiente a 17 anni, direttamente nel mercato britannico, per quasi mezzo secolo è stato un pilastro della musica.

Ti potrebbe interessare anche —> Cristiana Ciacci, dramma in diretta: le lacrime della figlia di Little Tony

Brani come 24mila baci, giunto secondo a Sanremo e cantato in duetto con Adriano Celentano, Riderà o Cuore Matto sono ormai immortali e fanno parte del nostro patrimonio culturale. Il “ragazzo col ciuffo”, come si autodefiniva in uno dei brani più famosi, è stato coverizzato da tantissime band e artisti, dai Persiana Jones ai Sikitikis, ottenendo un successo che va al di là dei nostri confini nazionali.

Ti potrebbe interessare anche —> Cristiana Ciacci, la figlia di Little Tony: cosa sapere su di lei

La malattia che ha ucciso il cantante Little Tony

La sua morte prematura ha sicuramente lasciato un vuoto, colmato in parte dall’amico Bobby Solo o dalla figlia del cantante, Cristiana Ciacci, che porta in tour ancora oggi i brani di suo padre. Little Tony ha lottato negli ultimi anni della sua vita contro un brutto male, che non gli ha lasciato scampo. Nel 2006, peraltro, il cantante aveva avuto un infarto durante la sua tournée in Canada, mentre a ucciderlo è stato un cancro ai polmoni.

Una malattia che fino all’ultimo Little Tony ha voluto tenere riservata e soltanto pochissimo prima della sua morte era emersa. Lo ricorda Edoardo Vianello, che spiega di averlo saputo appena il giorno prima che il cantante morisse. Il manager Pasquale Tammaro conferma che la situazione precipitò rapidamente e che fino all’ultimo il cantante non aveva voluto dire a nessuno della malattia. A confermare di ciò, il cantante era apparso appena pochi giorni prima di morire in una trasmissione condotta da Carlo Conti.