Bebe Vio vince la medaglia d’oro nel fioretto femminile

0
199

Grande successo per l’Italia alle Paralimpiadi: Bebe Vio vince la medaglia d’oro nel fioretto femminile.

(Alex Davidson/Getty Images for International Paralympic Committee)

Finale del fioretto individuale con la star del movimento paralimpico italiano, ovvero la veneta Bebe Vio, 24 anni, una delle atlete più note e amate a livello mondiale. Di fronte, Bebe Vio aveva la cinese Zhou Jingjing, ovvero la storica avversaria che già aveva battuto nella finale di Rio de Janeiro, alle Olimpiadi di 5 anni fa. Insomma, la ragazza di Mogliano Veneto puntava al bis contro l’avversaria più titolata.

Ti potrebbe interessare anche questo articolo-> Paralimpiadi, Bebe Vio: chi è Zhou Jingjing, avversaria in finale del fioretto

L’avversaria dell’azzurra ha rappresentato la Cina alle Paralimpiadi estive nel 2012 e nel 2016 e in totale ha vinto tre medaglie d’oro e una d’argento, tutte nel 2016. Oltre che nel fioretto, dove ha vinto il titolo a squadre a Rio de Janeiro, è fortissima anche nella spada. Qui cinque anni fa ha conquistato sia il titolo individuale che quello a squadre.

Ti potrebbe interessare anche questo articolo-> Bebe Vio, insulti e minacce alla campionessa azzurra

La sfida olimpica di Bebe Vio contro la cinese Zhou Jingjing per l’oro

(Enrico Locci/Getty Images)

La veneta parte nervosa e si fa subito ammonire, ma poi si mostra molto combattiva e sale fino al sette a due nella prima parte di gara. Poi si fa rimontare due stoccate, prima di farsi male. Sul sette a quattro, infatti, la finale viene sospesa a causa di un infortunio al braccio per l’azzurra. Sono momenti di suspence che durano diversi minuti, poi la finale può finalmente riprendere. L’italiana tiene bene e ottiene nuovamente un massimo vantaggio di cinque stoccate.

Va sul 12-7 prima di farsi rimontare due stoccate. Per Bebe Vio arrivano due stoccate vincenti per il 14-9 e manca solo una stoccata per la medaglia numero 93, che sarebbe la trentesima medaglia d’oro nella scherma paralimpica. La veneta non fa attendere oltre i tifosi azzurri attaccati davanti allo schermo televisivo: chiude sul 15-9 e regala la quinta medaglia d’oro di questa rassegna all’Italia. Il medagliere dice 18 medaglie totali: oltre ai 5 ori, ci sono sette argenti e sei bronzi.