Ivrea, ragazzo muore nel sonno a 17 anni: cosa è accaduto

0
237

Ivrea, un ragazzo di 17 anni è morto nel sonno, l’autopsia è stata disposta dalla Procura di Ivrea, questa stabilirà le cause della morte di Samuel Paonessa.

Ivrea, un 17enne muore nel sonno, l'intera città è in lutto, disposta l'autopsia (Foto dal web)
Ivrea, un 17enne muore nel sonno, l’intera città è in lutto, disposta l’autopsia (Foto dal web)

Il ragazzo ha avuto un malore durante il sonno, sul corpo non è stato ritrovano nulla che potesse ricondurre a qualcosa di esterno, il ragazzo è deceduto nel sonno durante la notte tra lunedì e martedì.

Era nel letto della sua abitazione, proprio sulle colline della città, gli operatori del 118 hanno cercato di rianimare il ragazzo, ma non c’è stato nulla da fare.

Il cuore del 17enne aveva smesso di battere, il suo corpo è stato trasportato nelle camere mortuarie, dove sarà a disposizione dell’autorità giudiziaria. La procura ha aperto un fascicolo con il procuratore Alessandro Gallo, la notizia ha sconvolto tutti, la città è provata dopo aver appreso la notizia.

Suo padre Angelo ha prestato servizio nel commissariato prima di andare in pensione, sia il commissariato che l’istituto Olivetti che Samuel frequentava, hanno scritto una lettera per la sua scomparsa.

La preside dell’istituto tecnico Alessandra Bongianino ha dichiarato di essere sconvolta, non riesce a trovare le parole adatte per commentare un lutto così improvviso e straziante per i genitori.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Reggio Emilia, 15enne muore nel sonno dopo suo nonno

Ivrea, gli amici i compagni di classe e gli insegnanti sono sconvolti dopo aver appreso la notizia

La preside, i compagni di classe, gli insegnanti e tutti gli amici sono affranti dal dolore, proprio dopo aver avuto l’ufficialità della notizia. Tutti lo ricordavano come un ragazzo solare, allegro, e con la battuta pronta, sapeva aiutare gli altri e non era mai stato uno sbruffone, anzi era molto comprensivo e spensierato.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Texas: Bambina di 9 anni positiva al Covid muore nel sonno

Anche il sindaco Stefano Sertoli ha dichiarato che la morte di un adolescente è una stilettata al cuore dell’intera città, la quale sta osservando il lutto per la perdita di Samuel.

Il ragazzo spirato nel sonno verrà ricordato dai suoi amici, dagli insegnati e dai compagni di classe come un ragazzo allegro, non si fermava mai dinanzi a nulla pur di aiutare il prossimo. La sua solarità e il suo modo spensierato di vivere la vita di ogni giorno saranno d’esempio per tutti coloro che hanno vissuto insieme a lui questo viaggio.