Maid: Margaret Qualley, protagonista della serie NETFLIX

0
205

Dopo gli inizi come modella, poi in tv con “Leftovers” Margaret Qualley  arriva su Netflix nella miniserie “Maid”, dando ulteriore prova di quanto sia brava.

Foto presa dal profilo Instagram di Margaret Qualley

Margaret Qualley è protagonista della nuova miniserie prodotta da Netflix “Maid,  entrata nella piattaforma lo scorso 1 ottobre ed è stata usata per raccontare la storia delle donne vittime di abusi, ma senza pietismo.

Ispirato al libro di memorie di Stephanie Land, la serie racconta la storia della 23enne, Alex (Margaret Qualley) che, con la figlia Maddy di due anni fugge da una relazione emotivamente violenta con il padre di Maddy, Sean. Quella che segue è una storia di Alex che inizia a rimettere insieme i pezzi della sua vita attraverso la gentilezza occasionale degli estranei e un lavoro come donna delle pulizia in un’azienda gestita da una donna spietata.

All’interno di “Maid” c’è l’inadeguatezza della burocrazia per accedere all’aiuto che lo donna chiede allo Stato. Alex si fa strada attraverso il demoralizzante labirinto di moduli, domande invadenti, requisiti di documenti. La serie drammatizza la precarietà di un essere umano senza una fissa dimora, un reddito adeguato o un sostegno familiare ed evoca un mondo raramente visto nella vita reale o sullo schermo. Illumina tutte le vulnerabilità che comporta avere figli.

Spesso si vede il totale del conto di Alex che si riduce a zero prima che possa assicurarsi ciò di cui ha bisogno – cibo per se stessa, benzina per l’auto, il co-pagamento per l’asilo nido di Maddy. Ma nel corso delle 3 stagioni la serie ci mostra la realtà della povertà in America, grazie anche all’impeccabile interpretazione di Margaret Qualley. La situazione non è poi facilitata dalla madre Paula, “bipolare non diagnosticata”, e altri personaggi completamente descritti.

POTREBBE INTERESSARTI: Casa di Carta 5, quando arriverà il secondo volume su Netflix?

Chi è Margaret Qualley

Margaret Qualley (@margaretqualley) nel 2010, quando ha soli 16 anni, va via di casa per iniziare a videre da sola, lontana dai genitori, l’attrice Andie MacDowell e l’ex modello Paul Qualley, per rincorrere il sogno di diventare ballerina. La vita però la conduce nel mondo dello spettacolo e nel 2016 partecipa allo nello spot di Kenzo del 2016, diretto da Spike Jonze.

Debutta ancora giovanissima nella serie “The Leftovers – Svaniti nel nulla”, che racconta della sparizione di 140 milioni di persone in un solo istante. Alcuni si convincono che la Terra sia stata colpita dal “Rapimento della Chiesa”, ma nessuno sa veramente cosa sia accaduto. La serie è composta da 3 stagioni ed è possibile vederla in streaming su Sky Go, Now TV.

Tra i tanti film interpretati da Qualley c’è “C’era una volta a …Hollywood” in cui cerca di sedurre Brad Pitt poggiando i piedi sul parabrezza, poi si ricorda “Quattro matrimoni e un funerale”, “Ricomincio da capo”, “Sesso, bugie e videotape” e tanti altri.