Pappalardo annuncia l’arresto di Mattarella: “Al via l’Operazione Tuono”

Antionio Pappalardo, ex generale dei carabinieri, ha annunciato che oggi, 20 ottobre, prenderà il via l’Operazione Tuono

“Siamo alla vigilia dell’Operazione Tuono per mandare a casa questi irregolari”: l’ex generale Pappalardolo ieri aveva fatto l’annuncio.

Antonio Pappalardo (foto Facebook)

Non è la prima volta che l’ex generale dell’Arma dei Carabinieri mette in dubbio la legittimità dell’elezione di Sergio Mattarella. Circa un mese ad Antonio Pappalardo gli erano stati tolti i gradi con un provvedimento del Ministero della Difesa per aver violato il giuramento personale.

Aveva annunciato ricorso nel corso di una manifestazione a Milano dei Gilet arancioni, il movimento del quale è leader, e già in quell’occasione aveva detto che aver conseguato al vicequestore un verbale d’arresto al capo del governo e dello Stato, eletto, ha sostenuto, da parlamentari non convalidati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lutto per Claudio Baglioni: “Addio Tonino, sarò sempre grato”

Antonio Pappalardo, chi è e cos’è l’Operazione Tuono

Antonio Pappalardo in un video dove lo si vede accerchiato da tre fedelissimi, annuncia che ieri, è stato alla Questura di Roma per stilare una verbale e che siamo alla vigilia dell’Operazione Tuono. Passa poi alla lettura del comunicato stampa emesso dopo. “I palazzi non si costruiscono dal tetto ma dalle fondamenta”.

Non si può chiedere al governo di non obbligare gli italiani al Green pass se prima, spiega, non si risolve il grave “vulnus istituzionale della irregolarità dell’elezione di Sergio Mattarella“.

E così alla Questura hanno consegnato alcuni documenti che attesrebbero l’irregolarità dell’elezione del Presidente della Repubblica. Lo hanno fatto in quanto esponenti della Coalizione Etica oggi saranno in piazza San Giovanni a Roma consegnaranno al funzionario responsabile dell’ordine pubblico un verbale d’arresto nei confronti di Mattarella, Draghi, ministri e parlamentari. L’accusa, secondo l’ex generale, è “usurpazione di potere politico, attentato contro la Costiuzione, alto tradimento, delitti contro la personalità dello Stato, estorsione aggravata, strage, epidemia dolosa, distruzione e soppressione di cadavere, violenza privata”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19: l’OMS dà il via ad una nuova indagine per scoprirne l’origine

La pandemia ha solo ecutizzato il clima perché anche prima del Covid Pappalardo aveva preso di mira Mattarella. Già nel 2017 aveva notificato un provvedimento d’arresto nei confronti di Mattarella e per questo era stato rinviato a giudizio per vilipedio.