Fabio Camilli, chi è il figlio naturale di Domenico Modugno

0
260

La storia di Fabio Camilli, dopo diciotto anni riconosciuto come figlio naturale di Domenico Modugno.

Da tanti anni l’attore Fabio Camilli può dichiarare di essere figlio del cantautore pugliese Domenico Modugno. A venticinque anni dalla morte dell’interprete di “Nel blu dipinto di blu”, dopo diciotto anni di iter legale e burocratico, arriva il riconoscimento formale: Fabio è un Modugno.

(screenshot video)

L’attore cinquantasettenne, apparso in varie serie tv, come Squadra antimafia, Don Matteo e 1993, ha scoperto solo da adulto, verso i trent’anni, di essere figlio di Domenico Modugno. Sua madre, la ballerina e attrice Maurizia Calì, glielo aveva tenuto nascosto. Tuttavia, quando ha conosciuto la verità, l’attore Fabio Camilli non ha potuto comunque incontrare il padre biologico né parlargli, visto che a quel tempo Modugno era gravemente malato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Albano ricattato: “Dacci i soldi o ti roviniamo”

Nel 1994, dopo la morte del cantante di Polignano a Mare, è iniziato il lungo calvario legale per il riconoscimento. Test del DNA, processo, appello. E, infine, ecco il verdetto. Fabio Camilli viene riconosciuto come il quarto figlio di Mister Volare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Maurizia Calì: la mamma del figlio illegittimo di Domenico Modugno

Come l’ha presa la famiglia di Domenico Modugno?

Domenico Modugno
Domenico Modugno (via Wikipedia commons)

Il cantautore Domenico Modugno è stato sposato con Franca Gandolfi, cantante e attrice siciliana, dal 1955 fino alla sua morte, avvenuta nel 1994. Da questa donna ha avuto tre figli: Marco, nato nel 1958, e Massimo (anche lui cantante) e Marcello, venuti alla luce nel 1964.

Pare che Marco, Massimo e Marcello conoscessero molto bene Fabio Camilli: da ragazzini, erano cresciuti insieme. Fabio era un loro coro amico, perché i loro genitori si frequentavano. Non avevano mai sospettato che il padre potesse aver avuto un altro figlio. Ma ora che il fatto è conclamato dovranno imparare a chiamare quel loro vecchio amico con il nome di fratello.