Motociclista morto travolto: il conducente non si è fermato

Motociclista morto travolto all’alba: è caccia per trovare la persona che non si è fermata a soccorrere la vittima

Tragedia all’alba: un uomo di 56 anni era a bordo della propria moto quando è stato travolto da un mezzo pesante che non si è fermato per prestare soccorso. Ora è caccia all’uomo.

Motociclista travolto
Screen Incidente

Il fatto è avvenuto oggi, a Milano, in via Ripamonti, all’incrocio con via De Angeli. Le indagini sono affidate agli agenti della polizia locale. Le ricerca stanno attenzionando i furgoni perché è di questo che probabilmente si tratta.

La richiesta dei soccorsi è stata fatta alle 5.42. L’intervento di medici e paramedici è stato tempestivo ma purtroppo per il 56enne non c’è stato nulla da fare.

Con tutti i rilievi del caso si spera ora che si possa risalire al mezzo che ha urtato violentemente con quello della vittima, e ricostruire con precisione la dinamica dell’incidente e la causa della morte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ranucci di Report sotto scorta: dal carcere le minacce di morte

Motociclista morto travolto, è il secondo incidente in tre giorni a Milano

Il caso vuole che Milano sia ancora teatro di un incidente morta che dopo soli pochi giorni fa è avventuto un altro. È successo domenica scorsa sulla Tangenziale Ovest e la vittima solo pochi minuti prima aveva avuto un altro incidente.

La vittima, Riccardo Sessa, aveva 25 anni ed era residente a Novara. Era un musicista e con altri due amici stava rientrando in Piemonte quando la sua auto è stata urtata tra le uscite di Assago e Corsico, dove c’è l’allacciamento della A7.

Riccardo era uscita dalla macchina dopo un testacoda e il quel momento è stato travolto da un’altra vettura in transito in quel momento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Maltempo, nuova vittima a Catania: chi è la ragazza morta

I tentativi di soccorso sono purtropo stati inutili per lui ma hanno trasportato in ospedale gli altri due amici e il conducente dell’auto che aveva travolto Riccardo.