Gloria Gaynor, chi è la cantante soul e blues: carriera e successi

0
106

Gloria Gaynor, il suo vero nome è Gloria Fowles, nasce a Newark il 7 Settembre del 1949, è una delle artiste diventate esponenti della black music.

 

Durante la sua carriera ha coltivato diversi generi musicali come il soul, il jazz e il blues, sin da piccola coltiverà questa passione e comincerà la sua carriera musicale cantando per la band Soul Satisfiers.

Gloria Gaynor, chi è l'icona degli anni Ottanta e della disco music (Getty Images)
Gloria Gaynor, chi è l’icona degli anni Ottanta e della disco music (Getty Images)

La sua prima band mixava il genere jazz al pop, questo era vista come una novità all’inizio degli anni Sessanta, il suo primo singolo fu proprio “She’ll Be Sorry” il quale venne scritto e pubblicato nel 1965, mentre il suo primo successo che la rese famosa e la lanciò nel mondo della musica internazionale fu l’album Never Can Say Goodbye.

Il suo primo brano ebbe un forte impatto sulla black culture di massa, il quale a sua volta scatenò l’inizio della “disco music”, il genere musicale di diffuse in tutto il mondo nel 1977 per poi arrivare in Italia con i seguenti brani: Honey Bee, Casanova Brown, I’ll Be There e Reach Out.

Subito dopo l’artista pubblicò il suo album “Love Tracks” qui incluse il signolo “I Will Survive”, il quale divenne un singolo di successo planetario, diventato ormai un cult musicale.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Shirley Bassey, chi è la cantante: l’omaggio a Tale e Quale Show

Gloria Gaynor, il brano I Will Survive parla delle vicende di u na donna lasciata dal suo ragazzo

Durante il brano di successo, la cantante dichiara che la ragazza sarebbe sopravvissuta anche senza di lui e dopo aver rotto da poco con lui. Durante gli anni Ottanta la canzone venne proclamata come il simbolo della lotta ai diritti delle donne, diventò anche l’inno ufficioso della comunità LGBT.

Il brano venne incluso solo sul lato B del disco, mentre sul lato A c’era  una canzone sconosciuta, la quale venne ritenuta più orecchiabile del solito. Il singolo raggiunse la vetta della classifica Billboard per poi mantenere la prima posizione per diversi anni.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Diana Ross, l’omaggio a Tale e Quale Show: che fine ha fatto la cantante

La musica disco divenne sempre più popolare, e purtroppo la cantante per forza di cose divenne meno popolare, il suo ultimo successo è stato nel 1983 con il  brano “I Am What I Am”.

Dopo aver avuto una carriera da cantante, l’artista si cimentò nel recitare un ruolo nella sitcom “The Wayans Bros”, partecipò anche nella serie Ally McBeal, per poi ottenere uno spettacolo a Broadway, il quale si intitolava “Smokey Joe’s Cafe”.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Tale e Quale Show, Dennis Fantina e la frecciatina a Maria De Filippi

Nel 2002 pubblicherà il suo primo disco dopo circa 20 anni di pausa, si chiamerà I Wish Your Love, mentre i singoli “Just Keep Thing About You” e “I Never Know”, riceveranno l’accettazione della critica musicale per poi posizionarsi in cima alle classifiche musicali di tutto il mondo.

Dopo 30 anni di carriera musicale, la cantante viene invitata a diversi festival musicali, proprio per cantare il suo celebre brano “I Will Survive”, il quale ormai è diventato uno dei pezzi di punta celebrati nella Hall of Fame della dance music.