Il dramma di Sandra Milo: “Lo faccio per figli e nipoti…”, la rivelazione choc

0
292

Sandra Milo racconta in un’intervista di essere ancora costretta, a 87 anni, a lavorare per per mantenere due figli disoccupati e i nipoti.

In un’intervista di qualche tempo fa l’attrice, conduttrice e cantante, Sandra Milo, pseudonimo di Salvatrice Elena Greco, si è sfogata dicendo che all’età di 87 anni è ancora costretta a lavorare per mantenere la sua famiglia. La vita privata della showgirl è stata molto movimentata, infatti all’età di soli 15 anni sposa il Marchese Cesare Rodighiero di cui rimane incinta, ma perde il bambino, e i due si separano dopo 21 giorni dal matrimonio.

POTREBBE INTERESSARTI: Sandra Milo, la figlia Azzurra De Lollis: la carriera e il dramma

Sandra Milo (gettyimages)
Sandra Milo (gettyimages)

Milo si sposa nuovamente con Moris Ergas, famoso per essere un il produttore greco. La loro relazione va molto bene, infatti dura circa 11 anni e dalla quale hanno una bambina:  Deborah. Dopo aver lasciato Ergas la donna si sposa con Ottavio De Lollis, dal quale ha avuto altri due figli: Ciro e Azzurra. La relazione con De Lollis però finisce e la conduttrice dice sì negli anni ’90 a Jorge Ordonez, il colonnello cubano con cui le nozze sono ancora oggi avvolte nel mistero. Attualmente Sandra Milo è fidanzata con l’imprenditore Alessandro Rotaro che ha 38 in meno della showgirl. (CLICCA QUI per avere gli ultimi aggiornamenti sul profilo Instagram dell’artista)

Nell’intervista la cantante si racconta di come suo figlio Ciro abbia un nipote di 7 anni, Flavio Milo De Lollis, ma sia lui che sia moglie sono disoccupati. Ma non solo, anche sua figlia Azzurra, avuta dalla relazione con De Lollis è senza lavoro. Dunque Milo racconta di come lei debba mantenere la famiglia essendo ancora in salute. “E poi se devo fare una cosa non sto lì a riflettere più di tanto: è il pensiero che mi affatica”, afferma la donna.

La cantante racconta del progetto teatrale,“Ostriche e caffè americano”, che è saltato a causa della pandemia. L’opera si ergeva sulla storia di una drag queen, che racconta essere un personaggio molto “felliniano”. Ma a causa del Covid-19 non è stato più portaato sul palco.

POTREBBE INTERESSARTI: “Era un uomo speciale”, il dolore di Sandra Milo per la morte dell’attore

Proprio durante l’emergenza sanitaria Sandra Milo la scorsa primavera si è attivata contro il Governo per sostenere artisti e lavoratori dello spettacolo. La protesta l’ha portata ad incatenarsi davanti a Palazzo Chigi, azione che ha colpito l’allora governo Conte, che l’ha ricevuta a Palazzo.