La fuga di gas, poi l’esplosione: muore studente in Erasmus a Lisbona

Dario Di Nolfo, studente di 27 anni in Erasmus in Portogallo, è morto a Lisbona a causa di una forte esplosione nell’edificio in cui risiedeva. Sui social il cordoglio di Agrigento, sua città di origine.

Uno studente italiano di 27 anni ha perso la vita in Portogallo in seguito a una tremenda esplosione causata da una fuga di gas. La vittima si chiamava Dario Di Nolfo. Originario di Agrigento, si trovava a Lisbona nell’ambito dei programmi universitari legati al progetto Erasmus.

dario di nolfo morto in un'esplosione per fuga di gas
(Facebook)

Il tragico incidente avrebbe devastato l’intero edificio in cui il giovane studente viveva. A causa della violenta esplosione si sarebbero registrati danni persino ad auto, negozi e finestre di alcune abitazioni della zona. Trasportato in ospedale, Dario Di Nolfo è poi morto per le pesanti ustioni riportate: per lui non c’è stato nulla da fare. Insieme all’agrigentino sono rimaste ferite in modo grave altre cinque persone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Martina Campanile: muore a 14 anni per insufficienza respiratoria aggravata dal Covid

Il cordoglio per la morte di Dario Di Nolfo

La notizia della tragica morte di Dario Di Nolfo si è diffusa rapidamente, lasciando in lutto l’intera comunità di Agrigento. La sua famiglia sarebbe molto conosciuta in città. Diversi i messaggi di cordoglio apparsi sui social. “Riposa in pace piccolo angelo, rimarrai per sempre nei cuori di tutti noi – scrive Francesco – non ti dimenticherò mai”.

“Vita mia mancherai tantissimo, che dolore che hai lasciato, resterai nei nostri cuori”, si legge nel messaggio di Maria Elena. “Ogni parola credo sia superflua, che la terra ti sia lieve”, scrive Massimiliano.

Anche il primo cittadino di Agrigento, Francesco Miccichè, ha condiviso una nota sulla sua pagina Facebook: “A nome mio e dell’intera giunta mi associo al dolore della famiglia dell’amico Roberto Di Nolfo per la morte del giovane figlio Dario”. Il post è stato commentato da migliaia di persone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Caso Giovanna Fusetti, scomparsa da tre giorni nelle montagne di Como

Profondo dolore anche da parte dell’Akragas Calcio, i cui dirigenti, tecnici, giocatori e collaboratori si stringono alla famiglia del 27enne, “figlio di Roberto tifosissimo dell’Akragas e da sempre vicino alla Società biancazzura”.