Francesco Facchinetti, com’è andata tra lui e Conor McGregor

Due mesi fa, Francesco Facchinetti ha formalmente sporto denuncia contro Conor McGregor a seguito di un presunto attacco a Roma.

Francesco Facchinetti e il suo avvocato hanno formalmente presentato le accuse contro Conor McGregor e hanno commentato di averlo fatto “perché il mondo ha bisogno di sapere che è pericoloso” in riferimento al campione della MMA. I Carabinieri di Mariano Comasco, in provincia di Como, hanno confermato che le accuse erano state depositate.

La vicenda dell’aggressione ha fatto il giro del mondo, ma ecco cosa sappiamo finora. Il presunto incidente è avvenuto al St-Regis Hotel quando Facchinetti e il suo gruppo hanno tentato di lasciare una festa alla quale erano presenti anche McGregor e la sua fidanzata, Dee Devlin. Facchinetti ha detto che McGregor lo ha colpito al naso e alla bocca, causando una commozione cerebrale e un naso rotto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Francesco Facchinetti: dopo il pugno di McGregor, un grave lutto

Tanti i presenti che hanno confermato questa versione dei fatti, nel frattempo un rappresentante del St-Regis Hotel ha confermato alla CNN che l’hotel sta collaborando con la polizia e ha consegnato i filmati di sorveglianza. “Ho preso un pugno per niente”, ha detto Facchinetti sulle sue Instagram Stories nelle ore successive all’aggressione che ha denunciato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Conor McGregor e il caso Facchinetti, riemergono le accuse di violenza sessuale

Cosa è successo davvero tra Francesco Facchinetti e Conor McGregor

Le parole del noto figlio d’arte sono state: “Quel pugno potrebbe colpire chiunque. I miei amici, mia moglie o altri amici. Ecco perché ho deciso di fare causa a Conor McGregor perché è una persona violenta e pericolosa”. Anche la moglie di Facchinetti, Wilma Helena Faissol, ha condiviso un resoconto dettagliato sulle sue storie di Instagram di ciò a cui ha assistito.

“All’improvviso ha tirato un pugno in faccia a Francesco”, ha detto la moglie di Francesco Facchinetti. Quindi ha ricostruito la scena: “(McGregor) ci stava invitando a un’altra festa. Francesco ha detto: “Va bene, andiamo” e lo ha colpito. Fortunatamente, (Francesco) era molto vicino, quindi (McGregor) non è riuscito a caricare (il suo pugno)”. La donna ha spiegato di aver in un primo momento di aver pensato a uno scherzo.

Quindi ha spiegato l’epilogo: “Mi sono girato e ho visto che i suoi amici lo tenevano al muro perché voleva continuare a picchiare Francesco. Poi lo hanno portato via. Ho acceso la luce e le guardie le hanno spente. Francesco sanguinava. Volevo aiutarlo e le guardie ci hanno cacciato via”. Un mese prima, McGregor è stato coinvolto in una colluttazione con il rapper Machine Gun Kelly e l’attrice Megan Fox.