Giancarlo Magalli, che batosta: ancora brutte notizie

Giancarlo Magalli sta vivendo un periodo decisamente negativo tra sentenze di tribunali e decisioni della Rai

La nuova avventura televisiva del conduttore è già finita. Il game show Una parola di troppo del noto conduttore chiude i battenti prima del previsto.

Giancarlo Magalli
Giancarlo Magalli (Getty Images)

Il programma stava andando in onda su RaiDue, anzi, andrà in onda, ma per l’ultima volta, il 24 dicembre. A gennaio però la programmazione non riprenderà. A dare la notizia è Dagospia, sempre ben informato su queste vicende. Il motivo è ovviamente il basso dato auditel. Troppo poco il 3-4% registrato in queste prime puntate per continuare a investire sul format.

Alla fine della scorsa stagione televisiva il conduttore aveva lasciato I fatti vostri, altro storico programma della seconda rete che ha condotto per oltre un decennio. Nonostante i suoi 74 anni il presentatore aveva sentito la necessità di trovare nuovi stimoli e si era così lanciato in una nuova esperienza, purtroppo per lui finita male.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Kanda Sayaka è morta: giallo sul suicidio dell’attrice

Giancarlo Magalli, periodo no: programma chiuso dopo una condanna del Tribunale

Non è dunque un bel periodo per Giancarlo Magalli che in questi giorni ha anche ricevuto una sentenza a suo sfavore in Tribunale. Negli anni de I Fatti vostri è stato accanto a lui anche Adriana Volpe, oggi opinionista del Grande Fratello Vip 6. Tra i due da un po’ di tempo non scorre buon sangue e ora dovrà risarcirla.

Magalli, il suo post su Facebook contro Adriana Volpe e Alfonso Signorini (Screenshot)

Secondo il Tribunale di Milano, a seguito di alcune dichiarazioni di Magalli al settimanale Chi sul caso Weinstein dove avrebbe fatto allusioni alla carriera della Volpe, è stata stabilita una multa e una provvisionale “che non devo nemmeno pagare”, ha scritto il conduttore su Facebook, e una cifra per le spese legali che invece dovrà coprire.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Magalli multato: causa persa con Adriana Volpe, cosa è successo

Gli imputati al processo erano Magalli, il giornalista che lo aveva intervistato (assolto) e il direttore del settimanale, ossia Alfonso Signorini. Nel suo caso la querela è stata ritirata: “Casualmente quello con cui da allora Adriana lavora. Coincidenze eh…”, ha scritto.