Prato, una 12enne si sente male a scuola e muore per emorragia cerebrale

Prato, la ragazza 12enne è morta nel reparto di rianimazione proprio nell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, Venerdì mattina si è accasciata a scuola proprio durante la lezione, dichiarando di avere un forte mal di testa prima di perdere del tutto i sensi.

 

La sua morte è stata causata da un’emorragia cerebrale, durante la serata del 20 Dicembre 2021, la ragazza è morta, era di origini cinesi e frequentava la terza media in una scuola di Prato.

Prato, una ragazza 12enne muore per una emorragia cerebrale a scuola (Foto dal web)
Prato, una ragazza 12enne muore per una emorragia cerebrale a scuola (Foto dal web)

L’allarme è stato diffuso quando la 12enne è svenuta in classe, erano le 9 del mattino e la ragazza stava parlando con alcune compagne di classe proprio nella palestra della scuola, proprio mentre l’ora di educazione fisica stava cominciando.

La ragazza ha dichiarato più volte di avere un forte mal di testa, ma purtroppo non ha fatto in tempo a dichiarare il suo malore, ha perso i sensi. Il docente ha chiamato subito il pronto soccorso ed era in linea diretta con la centrale sino all’arrivo dell’ambulanza.

Dopo averle effettuato le canoniche manovre di rianimazione, il medico del 118 è intervenuto per riuscire a rianimare la ragazza, ma una volta arrivato sul posto ha constatato la gravità della situazione.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Dr. Dre ricoverato in ospedale: sospetto aneurisma cerebrale

Prato, una ragazza di 12 anni accusa un forte mal di testa, si accascia al suolo perdendo i sensi

Secondo le valutazioni del medico intervenuto qualche minuto dopo la chiamata, la ragazza era in condizioni gravissime, infatti è stata trasportata d’urgenza con un elisoccorso atterrato nel parcheggio della scuola.

Subito dopo è stata ricoverata d’urgenza nel reparto di rianimazione, nessun intervento chirurgico è stato effettuato sulla ragazza 12enne, secondo alcuni esami sembra che la ragazza abbia avuto una perdita di sangue ingente, e la sua condizione era tropo delicata affinchè si potesse far qualcosa per riuscire a salvarla.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Michele Merlo, la clamorosa svolta sulla morte: “Fu omicidio colposo”

Tutta la comunità è scossa per l’improvvisa perdita della ragazza, invano sono stati i tentativi del personale sanitario e del docente, il quale è intervenuto tempestivamente effettuando le manovre di rianimazione.

Anche il medico del 118 una volta giunto sul posto ha constatato la gravità della ragazza 12enne, cercando di trasferirla il più  in fretta possibile in ospedale per riuscire a farle riprendere i sensi.