A che ora va in onda Una poltrona per due: curiosità sul film

Come ogni anno dal 1998 a questa parte la sera della Vigilia di Natale di Italia Uno è dedicata alla trasmissione del film di John Landis Una Poltrona Per Due.

Ecco l’orario preciso della messa in onda e tre curiosità inedite sul film

Una Poltrona per Due

Il 24 dicembre 2020 2.993.000 spettatori hanno seguito la ventiduesima proiezione consecutiva del film del 1983, in Italia arriva nel 1984, di John Landis Una Poltrona per due. Nel 2019 erano stati 2.474.000 e per quest’anno si punta a superare il tetto dei tre milioni.

—>>> Leggi anche: Una poltrona per due, dal vero titolo alla censura: 10 cose che non sapete

Ma perchè tanto amore e tanto seguito in Italia per questo film? Due i motivi fondamentali. Il primo l’aver creato una vera e propria tradizione natalizia alla stregua di Natale in Casa Cupiello e La Vita è Meravigliosa e soprattutto la capacità di individuare ogni anno sempre nuovi aneddoti e particolarità nascoste nella pellicola.

Una poltrona per due: tre curiosità

Tre inediti ve li riveliamo noi della redazione di Cronaka 12 non prima di avervi ricordato che il film andrà in onda alle 21.32 come sempre su Italia Uno.

Ecco di cosa si tratta. Partiamo dal primo, davvero gustoso, il titolo italiano del film, quello originale è Trading Places. Tradotto dall’inglese Luoghi di scambio, chiaro riferimento allo scambio delle vita tra Dan Aykoryd alias Louis Winthorpe III ed Eddie Murphy nei panni di Billie Ray Valentine.

Quando seppe che in Italia il film era commercializzato con il titolo Una Poltrona per Due Landis si infuriò. Voleva addirittura ritirarlo dalla programmazione. Fu necessario l’intervento risolutore dell’allora Ministro del Turismo e dello Spettacolo Lelio Lagorio su pressione del Presidente del Consiglio Bettino Craxi che promise uno sgravio fiscale.

—>>> Ti potrebbe interessare anche: Eddie Murphy, una legge porta il suo nome: ecco di cosa si tratta

Il secondo è l’omaggio, sentitissimo, di Aykroyd all’amico John Belushi scomparso nel marzo del 1982 e con il quale aveva girato in coppia The Blues Brothers. Il numero della foto segnaletica di Louis Winthorpe III nel momento dell’arresto, il numero 7474505B, è lo stesso con cui viene identificato Jake Joliet Blues.

Il terzo ed ultimo arriva nella scena finale del film è purtroppo legato ad un evento tragico. La scena, quella del video sopra citato, è quella in cui Valentine e Winthorpe entrano negli uffici delle Torri Gemelle, il World Trade Center.

In questo edificio o uccidi o resti ucciso” e soprattutto “Nessuna esperienza precedente può averti preparato a questa carneficina” declama Dan Aykroyd. La scena dopo l’attentato dell’11 settembre 2001 nelle proiezioni americane è stata censurata.