Paolo Calissano, la rabbia della sua ultima compagna: “Sciacalli”

Dopo la drammatica notizia della morte di Paolo Calissano, l’ultima compagna del divo delle fiction si è sfogata su Instagram: “Siete degli sciacalli”.

La morte di Paolo Calissano ha lasciato sotto choc tutto il mondo dello spettacolo. In seguito alla diffusione dei dettagli della triste notizia, l’ultima compagna accreditata dell’attore genovese, Fabiana Palese, ha attaccato duramente i media.

paolo calissano la rabbia della compagna
(Instagram)

La donna, un’estetista di 43 anni che gestisce un B&B a Roma, si è sfogata sulla sua pagina Instagram pubblicando un eloquente post. “Siete degli sciacalli – ha scritto – lasciatelo in pace almeno adesso!”. Numerosi i messaggi di condoglianze e di supporto in risposta al suo dolore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> GF Vip 6, lutto per Miriana Trevisan

La morte di Paolo Calissano: attesa l’autopsia

Il corpo senza vita di Paolo Calissano è stato rinvenuto nella sua abitazione romana nella notte tra il 30 e il 31 dicembre dalle forze dell’ordine. Secondo le indiscrezioni a richiedere il loro intervento sarebbe stata la sua compagna dopo aver provato a contattarlo invano. Sul posto è giunto anche il medico legale.

paolo calissano la rabbia della compagna
(screenshot video)

La casa sarebbe stata trovata in ordine. Da quanto trapelato sarebbero state trovate diverse confezioni di medicinali e psicofarmaci: pare che l’attore li assumesse per curare una forma depressiva di cui soffriva. Al momento gli inquirenti ipotizzano che il decesso sia stato causato da un’overdose di farmaci.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Alberto Matano quasi in lacrime a La vita in diretta, ecco perché

L’attore genovese, che nel corso della carriera ha recitato in numerose fiction e soap opera, ormai da tempo era finito fuori dai radar del mondo dello spettacolo dopo i problemi legati alla droga. Adesso sarà l’autopsia ad accertare cosa sia realmente accaduto a Paolo Calissano, che aveva solo 54 anni. Dopo le prime indagini nella sua abitazione, la salma è stata trasferita all’obitorio del Policlinico Gemelli per tutti gli esami del caso.