Room9: chi sono i producer del brano Rollercoaster con Sergio Sylvestre

Si chiamano Room9 e sono praticamente quasi sconosciuti: ecco la storia dei producer del brano Rollercoaster con Sergio Sylvestre.

Da qualche settimana, impazza nelle radio un brano cantato da Big Boy, alias Sergio Sylvestre, il cantante che è nato nelle discoteche del Salento ed è poi salito alla ribalta grazie alla vittoria del talent show Amici di Maria De Filippi, avvenuta qualche anno fa. La canzone in questione è Rollercoaster, singolo d’esordio di tre giovani producer.

Infatti, Big Boy – come tutti ormai conoscono l’americano trapiantato nel Salento – presta la voce a un progetto nuovissimi e freschissimo, ovvero Room9. Dietro questo nome d’arte si nasconde un sodalizio artistico che sicuramente anche in futuro farà molto parlare. Ci sono infatti insieme gli ICON808 e Kende.

Leggi anche –> Susanna Vianello, figlia di Edoardo e Wilma Goich: malattia tremenda

Ma chi sono questi tre producer che stanno spopolando in queste settimane? Il brano cantato dal vincitore nel 2016 del talent Show Amici, con all’attivo anche la successiva partecipazione al Festival di Sanremo nella categoria Big, rilancia sicuramente le aspettative discografiche di Sergio Sylvestre. Ma lancia anche questo trio.

Leggi anche –> Edoardo Vianello: la moglie attuale Elfrida Ismolli, ecco chi è

Chi sono i Room9: storia dei producer destinati a far parlare molto

Partiamo dai due italiani del trio, ovvero gli ICON808, dietro cui si nascondono due giovanissimi con una variegata formazione musicale. ICON808 è il progetto nato da due produttori della scena underground italiana, che si sono formati attraverso differenti esperienze e studi musicali. 
Difatti, Marco Salvaderi nasce come batterista per poi iniziare a produrre, missare e masterizzare musica inedita.

Il suo sodale è Lorenzo Santarelli: diplomato in pianoforte classico al conservatorio di Milano e con successivi studi di musica moderna e jazz, dal 2020 inizia a collaborare con Salvaderi e danno vita a un progetto in cui la scena urban si mescola con sonorità più classiche, tipiche della loro formazione. La loro prima importante collaborazione è con Braco e Jake La Furia, mentre in No Stick collaborano con Nicola Siciliano, Nitro e Braco.

I due hanno poi incontrato Kende, classe 1998, nato a Lugano: all’anagrafe si chiama Gabriel Rossi, le origini italiane sono chiarissime e a sei anni inizia a studiare batteria al conservatorio, per poi dedicarsi al piano. Dal 2016 assume il suo nome d’arte, dopo alcuni interessanti lavori quando ancora era adolescente, e da allora ha spiccato il volo.