Don’t Look Up, che significato ha il finale del film con Leonardo Dicaprio

Don’t Look Up, ha parlato della realtà in cui tutti viviamo tutti i giorni con una satira tagliente e fuori dal normale, il film di Adam McKay tende ad aprire gli occhi verso diversi fenomeni che la nostra società potrebbe dover affrontare.

 

Il film contiene una spiegazione tutta da leggere tra le righe e da scoprire passo dopo passo, se non avete ancora visto il film vi consigliamo di fermarvi a questo punto, proprio perché ci potrebbero essere alcuni SPOILER.

Don't Look Up, il significato nascosto nel finale della pellicola (Screenshot)
Don’t Look Up, il significato nascosto nel finale della pellicola (Screenshot)

Nel corso del film viene descritta in modo dettagliato l’indifferenza delle istituzioni dinanzi a delle catastrofi  imminenti, il modo di fare delle istituzioni e dei mass media saranno fatali per il destino del mondo.

Tra un pensiero che avrebbe potuto salvare tutta l’umanità e un piano che avrebbe potuto arricchire poche persone, è stata scelta la seconda opzione, in quell’occasione i protagonisti si troveranno dinanzi ad una tempesta di fake news, ignoranza, schieramenti e disinteresse da parte della politica e delle istituzioni, in quest’occasione capiranno che sarebbe tutto finito.

Avvistano la cometa e tutti  si riuniranno per una grande cena in “famiglia” dove decideranno di spegnere la TV e di passare del tempo insieme senza la presenza dei mass media.

Questo avverrà mentre l’operazione messa in atto dai ricchi e dei potenti del paese per salvare la terra e lucrarci su, sta andando tutto a rotoli.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Don’t Look up: Leonardo DiCaprio spiega il finale del film Netflix

Don’t Look Up, il significato nascosto dietro il finale del film di Adam McKay

I potenti e i politici scapperanno per rifugiarsi in un’astronave e prendere il posto in una serie di capsule “criogeniche” le quali riporteranno in vita gli esseri umani superstiti in un pianeta abitabile nel momento in cui sarà possibile, ovvero 22.740 anni dopo.

Poco prima che lo schianto terrestre avvenga, il personaggio interpretato da Leonardo DiCaprio enuncia una frase: “Il fatto è che avevamo davvero tutto, non è così?”. Secondo l’attrice Jennifer Lawrence, questo è uno schiaffo in faccia allo spettatore, mettendolo dinanzi alla cruda realtà.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Netflix, Don’t Look Up il film con Jennifer Lawrence e Leonardo Di Caprio –…

Il discorso si basa su temi ambientalistici molto a cuore soprattutto all’attore Leonardo Dicaprio, secondo l’attore infatti il punti di vista giusto per il film parla proprio del mancato intervento delle istituzioni dinanzi al cambiamento climatico.

Si tratta di qualcosa che sta accadendo proprio dinanzi ai nostri occhi, ma non possiamo fare molto proprio perché non c’è alcun impegno a livello nazionale o mondiale, al centro di questo c’è il senso di impotenza dinanzi ai cambiamenti climatici.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: La storia vera di Titanic: quali personaggi del film sono realmente esistiti

Sembra che nel film ci sia anche un riferimento velato alla pandemia in corso, con alcune teorie, schieramenti ed ignoranza dilaganti, tra personaggi che scelgono di credere ad alcune teorie, mentre altri scelgono di non credere a nulla, vengono introdotte anche le “fake news” e diversi complotti visti negli ultimi anni. L’intera pellicola Netflix sembra una vera e propria diapositiva di quello che sta accadendo attualmente nel mondo.