Maradona, parla il fratello Hugo: “Non meritava di essere lasciato solo”

0
728

Il fratello del Pibe de Oro, Hugo Maradona, è intervenuto a “Live – Non è la d’Urso” svelando alcuni retroscena.

hugo maradona
(screenshot video)

Continua a far discutere la morte di Diego Armando Maradona. Dopo l’ufficialità della notizia in merito all’apertura di un’indagine per omicidio colposo, il fratello della leggenda del calcio, Hugo Maradona, è intervenuto nel corso della trasmissione di Canale 5 “Live – Non è la d’Urso” per dire la sua verità.

Il Pibe de Oro è deceduto mercoledì 25 novembre nella sua residenza in Argentina in seguito a un arresto cardiorespiratorio. Il drammatico fatto ha scatenato alcune polemiche, dalle foto scattate alla salma ai dubbi sui soccorsi sanitari.

Ti potrebbe interessare anche -> Morte Maradona, l’accusa dell’avvocato: “Lasciato per ore senza cure”

Le parole di Hugo Maradona

Il fratello di Maradona ha rivelato a Barbara d’Urso alcuni retroscena legati alla scomparsa dell’ex campione argentino. A partire dalla solitudine che ha accompagnato Diego nelle sue ultime settimane di vita: “L’unico a stargli accanto era il nipote, che per lui era come un figlio – ha spiegato Hugo Maradona – Lo affiancavano medico e infermiera, ma non voleva nessuno in camera”.

In merito ai dubbi sulle adeguate cure mediche emersi nelle ore successive alla morte del Pibe de Oro, il fratello ha spiegato di non sapere cosa sia successo esattamente e di volersi affidare alle indagini della polizia. Ha voluto però esprimere tutto il suo dispiacere per ciò che sta trapelando: “Se è vero quello che stanno dicendo mi fa il doppio del male perché non meritava di essere lasciato solo”.

Inoltre Hugo Maradona ha svelato un retroscena legato ai soccorsi: quando l’ambulanza è stata chiamata, il nome di Diego non è mai stato fatto. “Mi è sembrato strano”, ha affermato il fratello della leggenda argentina.

Ti potrebbe interessare anche -> Morte Maradona, chi è Hugo: il fratello del Pibe de Oro vive in Italia