Mariarosaria Rossi, la senatrice berlusconiana, vota la fiducia a Conte

0
296

Aumenta il consenso per il governo Conte al Senato: Mariarosaria Rossi, la senatrice berlusconiana, vota la fiducia.

(screenshot video)

Nuovo colpo di scena nel voto di fiducia al governo Conte al Senato: se da un lato infatti l’esecutivo ha perso l’appoggio di Italia Viva, quei voti che mancano sembrano rimpiazzati da nomi quantomeno sorprendenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Morto lo storico dirigente del Partito Comunista Emanuele Macaluso

C’è tra loro Andrea Causin, un passato nell’Acli e sostenitore del Pd di Walter Veltroni, dopo diversi cambi di casacca approdato a Forza Italia. Un suo appoggio al governo, per quanto non scontato, sicuramente non sorprende, soprattutto in questo momento storico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Andrea Causin, chi è il senatore che potrebbe salvare Conte

Cosa sapere su Mariarosaria Rossi, da Berlusconi al governo Conte

Sorprende invece il voto favorevole alla fiducia di Mariarosaria Rossi, ex berlusconiana di ferro, coinvolta addirittura nel processo Ruby Ter, perché accusata di falsa testimonianza. La senatrice campana, originaria di Piedimonte Matese, figlia di una dipendente dell’Agenzia delle Entrate e di un titolare di un deposito dei monopoli di Stato, ha deciso infatti di votare in dissenso dal gruppo di Forza Italia del quale fa parte. Se alla Camera insomma i numeri per il governo sono stati quelli che si attendevano, al Senato spuntano nomi nuovi che appoggiano questa maggioranza.

Ex animatrice e PR nelle discoteche romane, Mariarosaria Rossi è stata imprenditrice nel settore del recupero crediti con la Euro Service Group, una società dell’ex marito Antonio Persici. Ha un figlio di nome Lorenzo, nato da quella relazione, ed è in Forza Italia sin dal 2006. All’epoca una giovane politica, nel 2008 appare nel video di “Menomale che Silvio c’è” e viene anche candidata nel PdL, risultando eletta. Vicinissima a lungo e stretta collaboratrice del premier in quegli anni, è stata eletta senatrice, sempre col PdL nel 2013.

L’anno dopo, diventa membro del Comitato di Presidenza e Capo dello Staff della Presidenza della rinata Forza Italia e il suo impegno fa sì che il debito del partito si riduca drasticamente. La senatrice viene annoverata nel cosiddetto “cerchio magico” di Berlusconi. Rieletta senatrice con Forza Italia nel 2018, il 19 gennaio 2021, nel corso del dibattito sulla fiducia al governo Conte, in crisi dopo l’uscita di Italia Viva, manifesta la propria fiducia all’esecutivo.