Morto Ramiro Mallia: aveva vinto il cancro, oggi aiutava gli altri

0
465

Oggi la città di Qormi si è svegliata apprendendo la tragica morte di Ramiro Mallia, come riporta il Times of Malta. Morto ieri, tragicamente, per una fuga di gas: Ramiro aveva vinto il cancro e aveva messo a disposizione il suo cuore e la sua volontà, per aiutare più deboli.

(Fonte foto: Ramiro Mallia, profilo Facebook)

Ramiro aveva appena due anni e nove mesi quando gli fu diagnosticata una leucemia. Aveva lottato ed era sopravvissuto, vincendo il cancro dopo quattro anni. Da lì in poi la sua vita fu una mano di speranza verso gli altri. Aveva persino creato una pagina Facebook a sostegno di opere benefiche e nel suo ultimo post aveva promosso l’acquisto di figolli (un tipico dolce pasquale maltese) per beneficenza.

Ramiro aveva vinto il cancro e si era messo al servizio degli altri, cercando di sensibilizzare quanto più possibile, anche sull’importanza della Puttinu Cares Foundation e la Malta Community Chest Fund. Una delle sue grandi passioni era giocare a calcio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Morta Julie Pomagalski: l’ex snowboarder francese aveva 40 anni

Come riporta il Times of Malta, Ramiro aveva rilasciato al quotidiano una intervista piena di speranza nel 2015, all’età di 14 anni, promuovendo tantissime attività benefiche ma soprattutto donando coraggio a chi stava lottando: aveva detto “Ciò di cui i bambini che attraversano questo hanno bisogno, specialmente a Natale, è il coraggio. Una volta che hanno questo, metà della battaglia è vinta.”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Addio a George Segal, nonno Pops in The Goldbergs: la causa della morte

Il ricordo proviene anche dall’oncologo pediatrico di Ramiro che su Facebook ha scritto come “Era un bambino dolce che ha vinto il nemico attraverso il suo coraggio e con l’aiuto dei suoi genitori. Tuttavia, non ci fermiamo qui. Fin da giovanissimo, era in tutte le attività Puttinu e, crescendo, iniziò a prendere l’iniziativa di raccogliere fondi da solo. Era un giovane dolce, sempre sorridente, con parole edificante e forti. È diventato un giovane saggio e impegnato”.

Anche Puttinu Cares ha espresso cordoglio: “Siamo senza parole e con il cuore spezzato. Una dolce giovinezza che sorride sempre. Chi avrebbe mai pensato che dopo essere sopravvissuto al cancro ci avresti lasciati all’improvviso? È uno shock enorme per noi, così giovane. Eri un volontario coraggioso e sempre disposto ad aiutare.”