Alessandra Di Lenge: chi è la leader di Iene Vegane, cosa sapere

0
1403

Curiosità su Alessandra Di Lenge: chi è la leader di Iene Vegane, cosa sapere su di lei, le sue battaglie pubbliche.

(screenshot video)

Davvero è diventata molto conosciuta a livello mediatico Alessandra Di Lenge, presidente di La Loro Voce – Iene Vegane, in particolare per le sue iniziative che hanno fatto molto discutere. Tra le altre, la donna si è più volte esibita in clamorosi sit-in di protesta, facendosi appendere a testa in giù, come viene fatto proprio con gli animali, che lei lotta per difendere.

Ti potrebbe interessare anche -> Isola dei Famosi, Daniela Martani: cosa sapere sull’ex gieffina

Membro del comitato Etico e sportivo di Associazione vegani Italiano Onlus, la donna è laureata in scienze motorie e lavora come Personal Trainer a Milano. Attivissima, ha organizzato eventi, dei quali è stata relatrice e conduttrice. In prima linea, sempre e comunque, a favore della causa vegana. Fondatrice ed attivista dell’Associazione Iene Vegane, attiva da una decina di anni per i diritti degli animali, è nota come ‘iena vegana’ essa stessa.

Ti potrebbe interessare anche -> L’ultima di Lello Ciampolillo: “Ho proposto a Conte di diventare vegano”

Chi è Alessandra Di Lenge: la storia della iena vegana

La donna, grazie al suo attivismo, è diventata davvero notissima, tant’è che conduce la trasmissione Veganok animal guardian, trasmessa su Sky. Sono poi decine e decine le sue apparizioni televisive, che l’hanno resa un personaggio davvero conosciuto e apprezzato per le sue battaglie. Alessandra Di Lenge, in ogni caso, riesce a generare dibattito e a dividere il pubblico: tanti sono gli animalisti che la seguono, ma in molti sostenitori del consumo di carne non perdono occasione per attaccarla.

Ha partecipato tra gli altri a “Nessun Dorma”, “Dritto e rovescio”, “Quinta colonna” e “Pomeriggio 5”, trasmissioni in cui ha sottolineato l’importanza di abbracciare l’approccio vegano anche dal punto di vista della salute. Si occupa infatti tra l’altro delle correlazioni tra un’alimentazione di origine animale e le zoonosi. Nella Domenica delle Palme del 2021, l’ultima sua performance in piazza a Milano, per urlare che “Pasqua è vita” e chiedere quindi lo stop all’uccisione degli animali, in particolare ovviamente gli agnelli.