I Fatti Vostri, caos nel cast. Salvo Sottile al posto di Giancarlo Magalli?

I Fatti Vostri: il cast del programma in onda su Rai 2, secondo alcuni rumors, sta vivendo un periodo di tensione. Per questa ragione filtrano notizie riguardanti la conduzione della prossima stagione. Salvo Sottile potrebbe rimpiazzare lo storico conduttore del programma Giancarlo Magalli

I Fatti Vostri, secondo alcuni rumors Salvo Sottile potrebbe prendere il posto di Giancarlo Magalli nella prossima edizione del programma
I Fatti Vostri, secondo alcuni rumors Salvo Sottile potrebbe prendere il posto di Giancarlo Magalli nella prossima edizione del programma ( Getty Images)

Secondo alcune fonti vicine al programma ci sarebbe una vera e propria tensione tra il cast del programma di Rai 2, ‘I Fatti Vostri’. Nello specifico sembrerebbe che ci sia una vera e propria “guerra” tra Samanta Togni e Mary Segneri. Le due donne avrebbero avuto un grosso diverbio e il rapporto appare molto difficile da ricucire.

Inoltre, un altro chiacchiericcio alimenta il programma. Pare che nella prossima stagione, al timone del programma, ci potrebbe essere Salvo Sottile. Il giornalista siciliano potrebbe prendere il posto di Giancarlo Magalli.

Salvo Sottile, già da questa edizione, fa parte del cast de ‘I Fatti Vostri’. Nel dettaglio, cura una rubrica bisettimanale in difesa dei consumatori e uno spazio quotidiano dell’informazione.

Ti potrebbe interessare anche questo articolo->La clamorosa confessione di Michelle Hunziker: “Mi ha fatto soffrire”

Ti potrebbe interessare anche questo articolo->L’Eredità per l’Italia: riecco Gabriele Toso, super campione piemontese

I Fatti Vostri, Salvo Sottile al posto di Giancarlo Magalli?

Tuttavia, estromettere Giancarlo Magalli dalla conduzione del programma non è una scelta facile. Il conduttore è il volto del programma da moltissimi anni e gode di uno status importante acquisito durante i tanti anni di lavoro in Rai.

Se l’ipotesi prefigurata dovesse concretizzarsi, si tratterebbe di un vero e proprio scossone che rivoluzionerebbe lo storico programma di Rai 2.